Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 9° 
Domani 8° 
Un anno fa? Clicca qui
mercoledì 11 dicembre 2019

Cronaca sabato 19 novembre 2016 ore 22:33

La massacra di botte davanti alla figlia

Calci e pugni in faccia alla convivente perché era arrivata in ritardo a casa. L'uomo è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia



CAPRAIA E LIMITE — Le ha spaccato uno zigomo e rotto un dito della mano, picchiandola con calci e pugni, tutto davanti alla figlia di pochi mesi. I maltrattamenti andavano avanti da anni.

L'uomo, un 44enne di Capraia e Limite, è stato arrestato dai carabinieri per maltrattamenti in famiglia. 

I militari sono stati chiamati dalla donna che, portata in pronto soccorso, ha avuto un referto di 30 giorni per le varie fratture dovute al massacro. L'uomo, già conosciuto alle forze dell'ordine e sotto gli effetti dell'alcol, è fuggito al momento dell'arrivo dei militari. 

I carabinieri lo hanno raggiunto poco dopo nelle vicinanze.



Tag

Renzo Bossi: «I 49 milioni erano sul conto quando papà se ne andò»

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Cronaca