Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 13°21° 
Domani 13°16° 
Un anno fa? Clicca qui
venerdì 18 ottobre 2019

Attualità martedì 17 ottobre 2017 ore 16:53

Dalla Regione un altro no al rigassificatore

Approvata oggi in commissione ambiente una mozione che impegna la giunta a non sottoscrivere intese col Ministero sul progetto presentato da Edison



FIRENZE — No al rigassificatore di Rosignano Marittimo così come presentato dalla società Edison spa. È quanto chiede la mozione approvata oggi, martedì 17 ottobre, in commissione Ambiente presieduta da Stefano Baccelli (Pd).

L’atto, primo firmatario il consigliere Francesco Gazzetti (Pd), impegna la Giunta a non sottoscrivere intese, a livello ministeriale, che approvino il progetto di terminale di rigassificazione di Rosignano.

Nella mozione si chiede inoltre a Governo e Regione di continuare a seguire con attenzione gli sviluppi dell’iter relativo alla revisione alla variante Progetto Rosignano, dopo che il ministero dell’Ambiente ha escluso la procedura di valutazione di impatto ambientale (Via) per il progetto.

Come ricordato dallo stesso Gazzetti, la mozione “sostiene le posizioni già espresse dal Comune di Rosignano”. L’ultima variante, infatti, disegna un progetto “depotenziato nei suoi profili produttivi, impattante sul piano ambientale e con scarse ricadute territoriali a partire da quella occupazionale”. 

La stessa Regione aveva già espresso un parere negativo in merito all’esclusione della procedura di Via del progetto di revisione alla variante, e si è detta contraria alla realizzazione perché impattante sul piano ambientale.



Tag

Richard Gere a «Piazzapulita»: «Salvini vorrebbe che portassi i migranti a Hollywood? Se avessi un aereo privato, lo farei»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Attualità