Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 10°18° 
Domani 18° 
Un anno fa? Clicca qui
giovedì 17 ottobre 2019

Attualità venerdì 11 agosto 2017 ore 16:25

Consip Grandi Stazioni, due nuovi indagati

L'Ad di Grandi Stazioni Silvio Gizzi, l'ex Ad di Consip Domenico Casalino , sono stati iscritti nel registro degli indagati nell'inchiesta Consip



ROMA — Tra gli indagati della Procura di Roma nell'inchiesta su presunte irregolarità negli appalti in Consip, c'è anche il Silvio Gizzi, amministratore delegato di Grandi Stazioni, iscritto nel registro anche l'ex ad della Centrale unica di acquisti della Pubblica amministrazione, Domenico Casalino.

I nomi dei nuovi indagati compaiono nella richiesta di proroga delle indagine notificata nei giorni scorsi. Il nome di Gizzi era emerso già nel maggio scorso nel procedimento in cui è indagato per turbativa d'asta l'imprenditore toscano Carlo Russo, già coinvolto con l'accusa di traffico di influenze in una delle tranche principali della maxi inchiesta.

Il filone di indagine prende spunto dalle intercettazioni che il Noe fece alla fine della scorsa estate su incontri e colloqui tra Alfredo Romeo, l'imprenditore napoletano arrestato per corruzione in uno dei filoni dell'indagine, e Russo. In uno di questi i due parlano proprio di Grandi Stazioni, la società delle Ferrovie che gestisce gli interventi di manutenzione e i servizi di pulizia nelle stazioni ferroviarie.

All'attenzione degli inquirenti anche un incontro del 21 settembre del 2016 che Russo ha con Gizzi presso Stazione Termini di Roma.



Tag

"Conte falso come il Parmesan", bagarre Lega in Senato. Casellati sospende la seduta

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Cronaca