Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 12°24° 
Domani 11°23° 
Un anno fa? Clicca qui
giovedì 19 settembre 2019

Cronaca mercoledì 30 agosto 2017 ore 14:35

"Consip? Continuo a lavorare con serenità"

Lo ha dichiarato il comandante generale dei Carabinieri Del Sette, indagato nell'inchiesta sulle gare Consip per rivelazione di segreto d'ufficio



GENOVA — Il comandante generale dell'Arma Tullio Del Sette è stato fra i primi ad essere indagato nel filone sulle fughe di notizie dell'inchiesta sugli appalti della Consip, la centrale acquisti della pubblica amministrazione (vedi qui sotto gli articoli collegati). L'accusa a suo carico è rivelazione di segreto d'ufficio. E nove mesi dopo le prime indiscrezioni apparse sulla stampa, il generale, interpellato a Genova dai cronisti, si professa tranquillo.

"Sono concentrato sulle attività che faccio ogni giorno - ha dichiarato Del Sette - Continuo a lavorare con la serenità e la determinazione di sempre che chi mi conosce riconosce da 47 anni". 

Nelle indagini sulle fughe di notizie che potrebbero aver inquinato l'inchiesta per corruzione negli appalti, sono accusati di rivelazione di segreto d'ufficio anche il ministro dello sport Luca Lotti e altri ufficiali dell'Arma, fra cui il comandante della Legione Toscana Emanuele Saltalamacchia.



Tag

Distrugge la Ferrari: l'accelerazione, la frenata e lo schianto

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Cronaca