Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 14°28° 
Domani 16°23° 
Un anno fa? Clicca qui
martedì 17 settembre 2019

Attualità venerdì 22 febbraio 2019 ore 11:05

Empoli revoca la cittadinanza a Mussolini

La sindaca Barnini: "Credo proprio che sia arrivato il momento di chiedere al Consiglio Comunale di votare una delibera di revoca della cittadinanza"



EMPOLI — Questo l'intervento con cui Brenda Barnini ha fatto sapere che a breve la cittadinanza onoraria a Benito Mussolini verrà revocata.

"Su sollecitazione di alcuni cittadini ho verificato che Benito Mussolini è ancora cittadino onorario del Comune di Empoli. Cittadinanza concessa con voto del Consiglio comunale il 24 maggio del 1924 a Empoli come nel resto dei comuni italiani. Credo proprio che sia arrivato il momento di chiedere al Consiglio Comunale di votare una delibera di revoca di questa cittadinanza. Empoli medaglia d'oro al merito civile per il contributo dato alla Resistenza e alla Liberazione non può avere tra i suoi cittadini onorari - nemmeno post morte- il Duce, il capostipite del fascismo, il dittatore che portò l'Italia in guerra dalla parte sbagliata, che introdusse le leggi razziali, perseguito' i liberi cittadini perché si opponevano al regime".

"E per chi pensa che sia tempo buttato via, un gesto insignificante e inutile rispondo prima: svegliatevi! Guardatevi attorno, leggete la cronaca, anche oggi l'episodio di un maestro a Foligno che ridicolizza un bambino di colore di fronte ai suoi compagni di classe. Non sono più casi isolati di idioti ma evidenti spie di un clima politico che mai come oggi nella storia repubblicana aveva riportato e legittimato parole, idee e atteggiamenti fascisti.
La banalità del male comincia sempre così e poi distrugge il senso dell'umanità. Empoli non deve dimenticare la sua storia e ancora oggi può scegliere da che parte stare".



Tag

Lione, raccolti 109 monopattini dal fiume

Ultimi articoli Vedi tutti

Imprese & Professioni

Cronaca

Cronaca

Cronaca