Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 16°19° 
Domani 12°19° 
Un anno fa? Clicca qui
martedì 15 ottobre 2019

Attualità giovedì 07 settembre 2017 ore 15:55

Il bimbo non arriva e la scuola chiama i genitori

Il nuovo servizio è stato disposto per il prossimo anno scolastico dal sindaco di Empoli per prevenire l'abbandono dei figli in auto



EMPOLI — La tragedia dei bambini che muoiono per il troppo caldo dopo essere stati dimenticati in auto dai genitori ha toccato nei mesi scorsi anche la Toscana (vedi qui sotto gli articoli collegati). Di qui la decisione dell'amministrazione comunale empolese di prevenire questo genere di incidenti disponendo che, a partire dal prossimo anno scolastico, le operatrici degli asili nido contattino il padre o la madre dei bimbi che al mattino non arrivano a scuola senza preavviso. Una telefonata per sincerarsi che tutto sia a posto.

Il progetto interessa circa trecento bambini che frequentano le strutture del territorio.

"Sono rimasta molto colpita dagli ultimi episodi - ha spiegato la sindaca Brenda Barnini - e da genitore mi sono preoccupata sia per i bambini che per le mamme, i babbi, i nonni e tutti coloro che accompagnano ogni giorni i piccoli al nido".



Tag

Siria, Conte: «Italia capofila sullo stop alle armi», poi perde la pazienza con il cronista: «Mi faccia rispondere»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità