Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 16°16° 
Domani 15°22° 
Un anno fa? Clicca qui
lunedì 21 ottobre 2019

Politica lunedì 01 dicembre 2014 ore 13:14

Rossi, i rom e la foto delle polemiche

Il governatore su Facebook: "Ecco i miei vicini di casa". E tra i commenti compaiono decine di insulti. La replica: "E' in gioco la convivenza civile"



FIRENZE — Il post è stato pubblicato nel tardo pomeriggio di ieri sulla sua pagina Facebook: "Vi presento i miei vicini di casa ". E sotto, una foto che ritrae il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi con una numerosa famiglia di etnia Rom che, effettivamente, vive in un appartamento vicino al suo.

Una iniziativa che, in meno di 24 ore, ha visto il messaggio condiviso da quasi 2mila persone, oltre 2500 "likes" e soprattutto più di 3500 commenti. E, tra questi, molti contenevano repliche fortemente critiche ("Si vergogni", "Attento, che non ti portino via il portafogli", "Voglio il selfie quando se li ritrover in camera da letto entrati dalla finestra alle 3 di notte") ma anche diversi insulti sia di natura razzista diretti ai rom sia al governatore con l'accusa di usare questa immagine per la sua campagna elettorale.

Ecco allora che lo stesso Rossi, 4 ore più tardi, ha pubblicato un nuovo post contenente quella che lui stesso definisce "una riflessione" e in cui, riferendosi proprio alla "sequenza di commenti al mio post in gran parte impregnati di odio razziale" spiega che "l'uso dei social media non può essere limitato in alcun modo ma quando il discorso pubblico diventa sfogo violento e irrazionale occorre alzare il livello della discussione ". Per questo il presidente della Toscana richiama l'iniziativa del Parlamento europeo chiamata "No Hate Speech" e si appella a Facebook affinché "sostenga questa iniziativa e ne dia risonanza" perché "sono in gioco la cultura democratica e la convivenza civile".

Stamani, poi, il governatore è tornato nuovamente sull'argomento alla luce delle polemiche che, su quella foto, hanno sollevato, tra gli altri, i leader nazionali di Lega Nord e Fratelli d'Italia Matteo Salvini e Giorgia Meloni (che gli hanno imputato di pensare più ai rom che ai lavoratori o agli alluvionati italiani) oltre a Forza Italia col consigliere regionale Stefano Mugnai.

"La foto voleva testimoniare che esiste una via possibile per l'integrazione, che questa via si può percorrere sempre tenendo a mente il rispetto della legalità - ha spiegato - Quanto a Salvini e Meloni vorrei fare a gara di agende con loro per comprendere se davvero hanno incontrato in questi anni lo stesso numero di imprenditori, operai, alluvionati che ho incontrato io. Sono certo che loro hanno fatto molte più apparizioni in tv, ma la gara delle agende la vinco io".

Enrico Rossi - Dichiarazione


Tag

Italia Viva, Renzi: «Non faremo l'alleanza con M5S»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Cronaca