Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 17°29° 
Domani 19°29° 
Un anno fa? Clicca qui
domenica 18 agosto 2019

Attualità venerdì 20 aprile 2018 ore 11:50

Affitti stracciati, assolta l'ex sovrintendente

L'ex sovrintendente ai beni artistici della Toscana Alessandra Marino è stata assolta dalla Corte dei conti per il caso degli affitti bassi a Boboli



FIRENZE — Il caso degli affitti stracciati a Boboli, Palazzo Pitti e nelle ville medicee della Petraia e di Poggio a Caiano, è finito con l'assoluzione dell'ex sovrintendente ai beni architettonici e artistici della Toscana Alessandra Marino e della funzionaria della sovrintendenza Fulvia Zeuli.

La contestazione era di un presunto danno erariale ma per i giudici a entrambe non può essere addebitata alcuna colpa grave in termini di responsabilità amministrativa contabile: in sostanza non potevano fare diversamente causa il quadro "normativo incerto e contradditorio".

Il procedimento davanti alla Corte dei conti era scattato dopo alcuni accertamenti della guardia di finanza che avevano quantificato un danno erariale di quasi 3 milioni di euro per l'affitto di circa 70 appartamenti dello Stato a prezzi anche cinque volte inferiori a quelli di mercato. 



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Sport

Cronaca

Cronaca