Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 13°20° 
Domani 10°17° 
Un anno fa? Clicca qui
martedì 15 ottobre 2019

Cronaca lunedì 04 dicembre 2017 ore 10:20

"La bandiera neonazista è stata una leggerezza"

carabinieri

Lo ha dichiarato il carabiniere che ha affisso in caserma una bandiera di guerra del Secondo Reich: "Non sapevo che fosse un simbolo dei neonazisti"



FIRENZE — Si è scusato dicendo che non sapeva che quello fosse un simbolo dei neonazisti. Stiamo parlando del carabiniere romano di 23 anni che ha attaccato in una camera della caserma del sesto battaglione Toscana una bandiera di guerra della Marina del Secondo Reich. Sulla vicenda il comando del battaglione ha inviato una relazione alla procura di Firenze che è stata presa in carico dal pm di turno. Al momento non è stato ancora aperto un fascicolo d'inchiesta.

"E' stata una leggerezza - avrebbe dichiarato il militare stando ad alcuni quotidiani - Non sapevo che fosse un simbolo dei neonazisti. Sono un appassionato di storia e mi sono iscritto all'Università La Sapienza di Roma per laurearmi. Chiedo scusa se ho violato i regolamenti".



Tag

Manovra, Bonetti: "Governo non cede su assegno unico per i figli, noi con le famiglie"

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Cronaca