Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 15° 
Domani 10° 
Un anno fa? Clicca qui
mercoledì 20 novembre 2019

Attualità sabato 10 dicembre 2016 ore 17:55

La Costituzione secondo Paolo Grossi

Il presidente della Corte Costituzionale in un incontro a Greve ha richiamato i valori degli uomini che fecero parte dell'Assemblea Costituente



GREVE IN CHIANTI — Nessun riferimento diretto al referendum costituzionale ma un richiamo molto chiaro ai tempi in cui la Costituzione fu scritta. "L'Assemblea costituente dal punto di vista ideologico era assolutamente pluralistica, c'erano marxisti, cattolici, c'erano liberali: poteva essere una zuffa, non lo è stata, c'erano dissensi, c'era dialettica ma sui punti centrali, che sarebbero stati le colonne portanti, si è trovato sempre consenso perché erano uomini di buona volontà, perché avevano una finalità che dovrebbe essere la finalità di ogni politico: il bene comune", ha detto Paolo Grossi. 

"'La Costituzione italiana quale espressione di una società democratica'', questo il titolo dell'incontro. 

"Questi uomini di buona volontà che componevano l''Assemblea costituente erano - ha detto il presidente della Corte - grandi personaggi, di straordinaria cultura che magari avevano vissuto all'estero, per evitare le persecuzione fasciste. Sicuramente, il livello di questi padri costituenti era eccezionale e lo dimostra il prodotto".



Tag

Un'alleanza con Salvini? Ecco cosa ha risposto Matteo Renzi

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità