Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 11°24° 
Domani 10°22° 
Un anno fa? Clicca qui
venerdì 20 settembre 2019

Sport venerdì 13 luglio 2018 ore 16:00

Seicento croati toscani tifano per i biancorossi

Modric e Mandzukic
Modric e Mandzukic

Per la prima volta nella storia la nazionale di Mandzukic e Modric è approdata in finale ai Mondiali. Ecco quanti e dove sono i croati toscani



FIRENZE — I dati, relativi al 2016, parlano di 591 croati regolarmente residenti in Toscana. Di questi 234 sono uomini e 357 donne.

La provincia che ha più croati è Firenze, 177 persone, di cui 60 uomini e 117 donne. Al secondo posto Siena (149, 65, 84). Le altre sette province hanno numeri più bassi: Arezzo 48, Grosseto 19, Livorno 26, Lucca 30, Massa Carrara 20, Pisa 65, Prato 25 e Pistoia 32.

A parte Firenze città , il territorioche accoglie più croati è quello del Chianti con104 residenti. A Greve ci sono 15 croati, a Gaiole 23. In generale i croati sono numerosi nel senese: Asciano 18, Monteroni d'Arbia 17, Sovicille 15, Monticiano 11 e Colle Valdelsa 10. I dati completi sono visibili nella tabella scaricabile in fondo all'articolo.

La Croazia è una nazione giovanissima, nata dalla dissoluzione della Jugoslavia, con una squadra di calcio molto forte. 

Ha una popolazione di soli quattro milioni e 150mila abitanti. Per fare un paragone la Toscana ha 400mila abitanti in meno, più o meno quanti sono gli abitanti di Firenze. In sostanza è quasi come se la Toscana fosse arrivata in finale ai mondiali.

La Croazia è la seconda nazione più piccola ad arrivare in finale ai mondiali. Meglio di lei ha fatto solo l'Uruguay, vincitore nel 1930 e nel 1950, quando gli uruguaiani erano meno i tre milioni.

Il sogno della squadra con la maglia a scacchi rossi e bianchi è quello di vincere il mondiale di Russia 2018. La sfida finale è in programma domenica pomeriggio, contro la Francia.

La vittoria croata sarebbe un risultato epico, inatteso, nonostante nei 23 convocati ci siano campioni di assoluto valore come Mario Mandzukic e Luka Modric.

Del resto che la Croazia sia forte lo dicono in primis i numeri. Le prime partecipazioni a tornei per nazionali risalgono al 1996 e al 1998. Negli europei inglesi i croati arrivarono brillantemente ai quarti di finale. Due anni dopo, in Francia, stupirono il mondo arrivando a un passo dalla finale ed esprimendo il capocannoniere della manifestazione, quel Davor Suker ammirato anche con la maglia del Real Madrid e tutt'ora miglior marcatore in nazionale con 45 reti in 69 partite.

Dal 1996 a oggi la squadra biancorossa si è sempre qualificata tranne che per gli Europei 2000 e i Mondiali 2010. E', per distacco, la miglior nazionale tra quelle nate dallo scioglimento della Jugoslavia.

A tifare Modric & Co. ci sono circa seicento croati che vivono in Toscana. 

Il legame calcistico tra Italia e Croazia è solido da sempre, numerosissimi sono i calciatori venuti in serie A a cercare fortuna. Il maggiore esponente è probabilmente Zvonimir Boban, colonna del centrocampo del Milan, giocatore illuminato e oggi numero due della Fifa. Anche Alen Boksic è molto conosciuto visti i suoi trascorsi e le sue vittorie con Lazio e Juventus. Nella Juve ha militato a lungo anche Igor Tudor, diventato poi allenatore anche in Italia: nell'ultima stagione si è seduto sulla panchina dell'Udinese. Altri giocatori degli anni novanta e duemila conosciuti in Italia: Robert Jarni (terzino sinistro ex di Bari, Toro e Juve), Mario Stanic (ex del Parma), Dario Simic (ex dell'Inter e del Milan), Milan Rapaic (ala talentuosa e discontinua, ex perugino) e Goran Vlaovic (ex del Padova).

Più recentemente: Ivan Perisic Marcelo Brozovic dell'Inter, Milan Badelj, ex della Fiorentina come Ante Rebic, Šime Vrsaljko ex del Sassuolo, l'attaccante juventino Mandzukic, l'altro bianconero Marko Pjaca e l'ex interista Mateo Kovacic.

Insomma la colonia di giocatori croati in serie A è stata ed è numerosa. Per questo c'è da giurare che oltre ai seicento croati toscani molti italiani faranno il tifo per questa piccola nazione dal grande talento calcistico e non solo. Infatti la Croazia vanta risultati brillanti anche in altri sport, sia individuali (il tennista Marin Cilic è in top ten mondiale e ha vinto uno slam, in Italia uno così manca da Adriano Panatta...) che di squadra come il basket (i croati in Nba sono otto, gli italiani due), pallanuoto e pallamano.

René Pierotti
© Riproduzione riservata

Allegri: "Mondiale? Tifo la Croazia del mio amico Mandzukic.."
Mondiale Russia, Croazia in finale a Zagabria esplode la gioia dei tifosi


Tag

«Rilanciamo il turismo con le donne in vetrina», la proposta del consigliere regionale leghista toscano che indigna

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Attualità