Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 16°16° 
Domani 13°20° 
Un anno fa? Clicca qui
giovedì 24 ottobre 2019

Cronaca mercoledì 20 marzo 2019 ore 09:00

Recuperato il corpo di Lorenzo Orsetti

Il corpo di Orsetti è stato riconosciuto e recuperato dai compagni della milizia curda. Il 31 marzo a Firenze manifestazione in ricordo di Lorenzo



FIRENZE — In una sala gremita al circolo Arci di Rifredi ci sono anche la mamma e il papà di Lorenzo Orsetti, Annalisa e Alessandro. In tanti hanno voluto partecipare all'incontro organizzato per ricordare ''Tekosher'', ovvero il ''lottatore'', nome di battaglia che aveva scelto il 33enne fiorentino, ucciso dai jihadisti in un agguato a Baghuz, in Siria, dove si trovava insieme al suo battaglione.

E' proprio il papà di Lorenzo che annuncia all'incontro di Rifredi il ritrovamento del corpo: "I compagni curdi lo avrebbero riconosciuto", ha detto Alessandro Orsetti. La volontà del giovane ucciso dall'Isis era quella di essere sepolto in Siria: "Penso che accetteremo la sua decisione, anche se non avremo un corpo su cui piangere", ha detto il padre di Lorenzo.

Quella di combattere contro l'Isis "è stata una scelta libera di Lorenzo, non era pagato da nessuno, non era un mercenario"."Ci lascia la sua voglia di aiutare i più piccoli, i più deboli. Siamo orgogliosi di lui, molto orgogliosi, era un ragazzo d'oro, meritava di vivere molto di più", ha ricordato in lacrime la mamma Annalisa.

Durante l'incontro è stata decisa la data del 31 marzo per la manifestazione a Firenze in ricordo di Lorenzo Orsetti.

Ieri il Ministero degli esteri ha contattato la famiglia di Lorenzo Orsetti. La Farnesina ha dato la disponibilità per tutte le necessità che emergeranno riguardo alla morte del giovane fiorentino.

Sempre a Firenze ci sarà un momento istituzionale di ricordo a Palazzo Vecchio venerdì 22 marzo, alle ore 17, alla presenza della giunta, di una delegazione del Consiglio comunale e della stessa famiglia Orsetti.

Intanto nella pianura di Baghuz, dove è stato ucciso Lorenzo Orsetti, gli ultimi jihadisti dell'Isis sono stati cacciati. Una battaglia feroce nella quale ha trovato la morte Lorenzo, che aveva imbracciato le armi contro l'Isis nelle file delle forze curde proprio sul fronte di Baghuz.



Tag

Manovra, Fioramonti: "Sono preoccupato, risorse per la scuola sembrano poche"

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità