comscore
Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 18°32° 
Domani 18°31° 
Un anno fa? Clicca qui
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 09 luglio 2020
corriere tv
Incontro con il centrodestra, Conte cita Moretti: «Ricorda un po' ‘Ecce Bombo'...mi si nota di più a Chigi o a Villa Pamphilj?»

Politica domenica 11 agosto 2019 ore 12:00

Rossi: "Niente inciuci, no a governi Grillo-Renzi"

Il governatore toscano critica duramente l'ipotesi di un accordo fra il M5S e l'area renziana del Pd per evitare nuove elezioni in autunno



FIRENZE — E' stupefatto, quasi scandalizzato il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi in merito all'ipotesi, riportata sulla maggior parte degli organi di stampa nazionali, di un accordo fra il Movimento 5 Stelle di nuovo guidato da Beppe Grillo e l'ala renziana del Pd per un "governo di responsabilità" che rinvii a data indefinita il ritorno alle urne dopo che il leader della Lega Matteo Salvini ha affondato l'esecutivo guidato da Giuseppe Conte.

In effetti Matteo Renzi e i suoi fedelissimi hanno sempre osteggiato l'ipotesi di accordi di governo fra il Partito Democratico e i 5Stelle e proprio questa presa di posizione ultraintransigente agevolò la nascita dell'esecutivo gialloverde. Ma la crisi aperta da Salvini dopo il voto sulla Tav e la sua intenzione dichiarata di tornare al voto in autunno ha cambiato le carte in tavola, facendo evidentemente scoprire nuove frontiere di alleanza ai parlamentari renziani. I quali rappresentano la maggioranza all'interno dei gruppi dem alla Camera e al Senato ma sono in netta minoranza all'interno degli organi del Pd e quindi non hanno alcuna garanzia di essere ricandidati in caso di nuove elezioni ora che il partito è in mano al segretario Nicola Zingaretti. Di qui le voci, più o meno pilotate, di accordi con i 5Stelle per un governo alternativo che garantisca stabilità per la manovra economica di autunno e magari approvi anche una riforma costituzionale per ridurre il numero dei parlamentari e una nuova legge elettorale. Il tutto con Matteo Salvini seduto sui banchi dell'opposizione.

"Ma Salvini all'opposizione finirebbe per potenziarsi giorno dopo giorno - ha scritto il presidente della Regione Rossi su Facebook - Solo in una battaglia a campo aperto, con i cittadini chiamati al voto Salvini può essere sconfitto. La posizione giusta è quella di Nicola Zingaretti: quando un governo fallisce la parola torna al popolo".

Vedi qui sotto il post di Enrico Rossi.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Cronaca

Attualità