Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 18° 
Domani 17° 
Un anno fa? Clicca qui
mercoledì 16 ottobre 2019

Attualità sabato 21 maggio 2016 ore 16:54

Referendum, scatta l'ora dei comitati

Partita la raccolta firme nelle piazze e nelle strade con i 500 banchetti allestiti dal Pd Toscana in favore del 'Sì' alla consultazione di ottobre



FIRENZE — Il 'Referendum day' è arrivato anche in Toscana e con esso è partita in via ufficiale la campagna per il 'Sì' con il mezzo migliaio di banchetti organizzati su tutto il territorio regionale. 

 A Firenze è stato il sindaco Dario Nardella a presentare i comitati: “Giuristi e Politologi”, “Cultura e Ricerca”, “Economia e Impresa”, “Giovani e Studenti”.

“Oggi è il giorno in cui comincia la raccolta di firme dei comitati per il SÌ perchè si possa votare il referendum sulla modifica della Costituzione, ma è anche il giorno in cui a Firenze presentiamo alcuni promotori di comitati provenienti dalla società civile", ha detto Nardella. 

Nel primo giorno di campagna, il segretario del Pd toscano, Dario Parrini si è recato in provincia di Pistoia, nel distretto del Cuoio e nell’empolese valdelsa. Il vicesegretario Antonio Mazzeo invece è stato a Follonica con il capogruppo in Regione Leonardo Marras.

I comitati devono essere composti da almeno 5 persone e possono essere registrati sul sito www.bastaunsi.it. “La riforma esce dalle aule parlamentari e arriva tra i cittadini, adesso con la raccolta firme, poi con il voto referendario - spiega Mazzeo - non dimentichiamo che la scelta della raccolta firme tra i cittadini, in questo caso non è un atto formale indispensabile per indire il referendum costituzionale, ma politico: il Pd ha voluto comunque che ci fosse un coinvolgimento popolare anche in questo."



Tag

Renzi e Salvini d'accordo su Raggi: «Vada a casa»

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Spettacoli

Cronaca