Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 11° 
Domani 10° 
Un anno fa? Clicca qui
sabato 18 gennaio 2020

Cronaca giovedì 19 ottobre 2017 ore 18:54

Turista morto in Santa Croce, aperta un'inchiesta

La procura di Firenze indaga per omicidio colposo dopo la tragedia nella basilica fiorentina. Portata anche una gru per le verifiche dei tecnici



FIRENZE — La procura di Firenze ha aperto un'inchiesta per omicidio colposo per la morte nella basilica di Santa Croce di un turista di 52 anni colpito da un peduccio in pietra che si è staccato da un'altezza di trenta metri. Per il momento il fascicolo è stato aperto contro ignoti. 

La vittima, Daniel Testor Schnell, aveva 52 anni e arrivava da Barcellona. Era a Firenze in vacanza con la moglie. La donna e numerosi turisti hanno assistito all'incidente fatale. Sul posto, insieme ai soccorritori e alle forze dell'ordine, è poi intervenuto anche uno psicologo per dare sostegno alla signora e ai visitatori sotto schock.

Nella basilica intanto è stata portata una gru per consentire ai tecnici di effettuare le verifiche del caso e le operazioni di messa in sicurezza del punto da cui si è staccato il peduccio in pietra nella parte destra del transetto che ha colpito il turista. La gru è stata fatta passare dal sagrato attraverso un sistema di passerelle. 

Nel cortile attiguo alla basilica è stato fatto entrare anche un carro funebre per il trasferimento del cadavere del turista. 

Il ministro della cultura Dario Franceschini ha annunciato anche un'indagine ministeriale.

"Ho già contattato il segretario generale e attivato la catena d'intervento per accertare le diverse competenze - ha dichiarato il ministro - e ci sarà un'inchiesta della magistratura per capire come sia accaduto questo drammatico evento e se ci sono responsabilità nella manutenzione".



Tag

Boschi: «Sono tornata single ma ci vogliamo bene»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Attualità