Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 13°27° 
Domani 14°26° 
Un anno fa? Clicca qui
giovedì 20 giugno 2019

Cronaca lunedì 27 marzo 2017 ore 16:35

Condannato il falso cieco che guidava il trattore

Nei video dell'inchiesta guida e coglie le ciliegie. In 10 anni ha percepito senza averne diritto centomila euro per la cecità e l'invalidità civile.



FIRENZE — E' stato condannato a cinque anni di carcere per falso e truffa il falso cieco che per un decennio ha giocato con una retinopatia proliferante di cui ha effettivamente sofferto a causa del diabete ma che gli è stata curata con successo già nel 2001. Da quel momento il 70enne al centro della vicenda, residente nel Mugello, ha recuperato la vista, come peraltro attestato da vari medici dell'Asl e dell'ospedale di Careggi. E invece continuava ad essere considerato cieco parziale per l'Inps. Continuando a percepire dal 2001 al 2012 un assegno per la cecità e un altro per l'invalidità civile dovuta a diabete e obesità. In soldoni, almeno centomila euro. Al momento, il falso cieco ne ha rimborsati all'Inps circa la metà. Il settantenne è stato condannato anche per falso ideologico per aver dichiarato di abitare dal 2000 in un alloggio popolare che gli era stato a suo tempo assegnato. In realtà l'uomo aveva ristrutturato un rustico in campagna e vi si era trasferito con la famiglia.

I filmati acquisiti durante le indagini hanno mostrato l'uomo mentre guidava un trattore a Vicchio e coglieva le ciliegie nell'azienda intestata alla figlia. 

Insieme a lui è stato condannato a sei mesi anche un parente che a volte lo accompagnava: per lui l'accusa è la falsa attestazione. 



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Cronaca

Cronaca

Cronaca