Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 8° 
Domani 11° 
Un anno fa? Clicca qui
mercoledì 27 marzo 2019

Cronaca venerdì 15 marzo 2019 ore 12:58

Telefona di nascosto e si libera dal sequestro

Una donna ha avvisato i carabinieri facendo partire una telefonata senza farsi notare dai due uomini che la stavano tenendo in ostaggio in auto



FIRENZE — Il fatto è accaduto nelle prime ore di questa mattina. Alla Centrale Operativa è arrivata una chiamata di una donna che ha lasciato in ascolto il telefono all’operatore. 

La donna, mentre il telefono era in contatto con la centrale, ha iniziato a dare indicazioni su dove si trovava e ha fatto ascoltare la sua volontà di essere lasciata libera e di non voler comprare la droga offerta. 

I carabinieri hanno rintracciato l'auto in via Pratese nei pressi di un distributore Esso.

Si è appreso che la donna, di 44anni e con problemi di tossicodipendenza, alle 1,15, al chiosco dei panini di Novoli, è stata avvicinata da un pregiudicato marocchino di 35anni, irregolare, che gli ha offerto droga. 

Lei ha rifiutato e l’uomo si è allontanato. Nell’andare verso casa la donna ha incontrato un conoscente 35enne, regolare, pregiudicato. Lo ha salutato e ha proseguito.

Giunta all’intersezione tra via di Novoli e via Cecconi è stata fermata da una Fiat Panda bianca sulla quale ha riconosciuto l'amico e l’altro uomo incontrato al chiosco. 

La donna ha accettato un passaggio in auto. Durante il viaggio le hanno proposto nuovamente di comprare droga e la donna, vista l’insistenza ed impaurita, ha chiesto di scendere o di essere riportata a casa. 

I due non l'hanno ascoltata, cercando anzi di convincerla ad acquistare cocaina e a farne uso con loro. 

Impaurita, senza farsene accorgere, ha fatto partire una chiamata d'emergenza lasciando la conversazione aperta per permettere all’operatore di capire cosa stesse accadendo e dove si trovasse. 

I carabinieri hanno rintracciato l'auto e durante la perquisizione sono state trovate mezzo grammo di cocaina, 1,4 grammi di hashish

Per i due uomini sono scattate le manette per sequestro di persona e detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio e saranno giudicati con rito direttissimo nella giornata odierna.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Attualità