comscore
Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 21°27° 
Domani 23°31° 
Un anno fa? Clicca qui
Toscana Media News - Giornale Online
mercoledì 05 agosto 2020
corriere tv
Passo dello Stelvio: 30 centimetri di neve a inizio agosto

Lavoro venerdì 28 dicembre 2018 ore 13:19

Pensionati contro la manovra, proteste in Toscana

foto Spi Cgil Firenze da Facebook

Manifestazioni a Firenze, Livorno, Pistoia e Prato contro il blocco della rivalutazione delle pensioni inserito nella manovra del governo Conte



TOSCANA — Centinaia di pensionati hanno partecipato questa mattina ai presidi di protesta organizzati a Firenze, Livorno, Pistoia e Prato dai sindacati Spi Cgil, Fnp Cisl e Uilp contro il blocco della rivalutazione delle pensioni al di sopra dei 1.522 euro. Il provvedimento è stato inserito nella manovra di fine anno del governo Conte e, in Toscana, riguarda almeno duecentomila pensionati.

“Le pensioni restano lo sportello da cui si vogliono attingere le risorse - ha dichiarato Mario Batistini, segretario generale dello Spi Cgil - A rimetterci non sarà chi ha una pensione ‘d’oro’ ma chi ha una pensione ‘normale’. Non è tollerabile, continueremo la protesta anche perché si è in un contesto che in economia presenta numerose criticità a partire dalle pensioni che avranno i giovani, uno dei problemi centrali del nostro Paese”.

A Firenze la manifestazione si è svolta in via Cavour davanti alla prefettura, con chiusura della strada alla circolazione. Una delegazione di pensionati guidata dalla segretaria della Cgil Firenze Paola Galgani ha incontrato il prefetto Laura Lega. Anche la segretaria del Pd Toscana Simona Bonafè ha preso parte al presidio.

Grande partecipazione anche nelle altre città.

"Questa mattina diamo una prima risposta ai provvedimenti del governo che riguardano i pensionati - ha dichiarato Enrico Pedini dello Spi Cgil durante la manifestazione che si è svolta a Livorno - Hanno fatta cassa con le pensioni per oltre due milioni di euro e questa è un'ingiustizia".

A Pistoia i pensionati hanno denunciato "l'ipocrisia del governo che con una mano sembra dare e con l'altra toglie, consumando l'ennesimo furto ai danni dei pensionati".

Un'iniziativa di protesta analoga a quelle di oggi si è svolta ieri a Siena e altre sono in programma nei prossimi giorni in altre città toscane.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità