Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 19°33° 
Domani 21°35° 
Un anno fa? Clicca qui
giovedì 27 giugno 2019

Cronaca sabato 20 aprile 2019 ore 15:28

La rapina in gioielleria per comprare la cocaina

In trappola i rapinatori che il 22 marzo legarono il titolare di un negozio facendo razzia di gioielli. La refurtiva venduta per acquistare droga



FOLLONICA — Le indagini dei carabinieri sono state serrate e in meno di un mese hanno stretto il cerchio attorno alla banda che lo scorso 22 marzo mise a segno una rapina in una gioielleria di Follonica legando il titolare nel retrobottega. In manette sono finiti in tre: due, un uomo e una donna, fanno parte del quartetto entrato in azione nel negozio. Arrestata anche un'altra donna con l'accusa di ricettazione. L'uomo, 44 anni di origini napoletane è in carcere, mentre le due donne, una di Bari e l'altra di Piombino entrambe 29enni, sono finite ai domiciliari. Al colpo presero parte altri due uomini.

Dalle indagini è emerso che subito dopo il colpo i quattro rapinatori fuggirono a bordo di un'auto rubata, poi trovata dai militari. Già il giorno successivo alla rapina, avevano tentato di piazzare i gioielli rubati in un compro oro di Follonica a cui i militari sono risaliti nel corso delle verifiche. I carabinieri hanno anche scoperto che parte della refurtiva è stata venduta in cambio di denaro per poter acquistare cocaina. In un caso, a quanto pare, i rapinatori hanno cercato anche di cedere i gioielli direttamente a uno spacciatore. 

Le ordinanze di misura cautelare sono state disposte nei giorni scorsi dal gip del Tribunale di Grosseto. Le accuse sono di rapina a mano armata, furto e ricettazione. 



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità