Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 16°22° 
Domani 16°23° 
Un anno fa? Clicca qui
lunedì 14 ottobre 2019

Attualità domenica 19 ottobre 2014 ore 17:00

In Toscana scure sulle Asl, ridotte da 16 a 3

Il governatore Enrico Rossi ha annunciato una drastica riorganizzazione delle Asl e delle aziende ospedaliere: "Ma niente tagli ai servizi"



FIRENZE — Attualmente in Toscana gli enti e le istituzioni sanitarie che dipendono dalla Regione sono 21, di cui 12 sono Asl e 4 aziende ospedaliero-universitarie. Negli anni scorsi le forze di opposizione in consiglio regionale avevano più volte sollecitato la riduzione degli organi amministrativi ma la giunta regionale non sembrava particolarmente sensibile al problema.

Oggi la nuova presa di posizione del presidente della Regione Enrico Rossi durante un'intervista a SkyTg24.

"Renzi ha lanciato una sfida a riorganizzare le Asl - ha dichiarato Rossi - E io ho deciso di proporre al consiglio regionale che sta discutendo il nuovo piano sanitario di passare  da 16 aziende a 3 di area vasta. L'operazione consentirà di abbattere molto i costi senza tagliare i servizi ai cittadini. Bisogna combattere gli sprechi ma è importante mantenere una sanità pubblica".

Rossi ha sollecitato sacrifici e sforzi anche da parte del ministero della sanità.

"Un taglio del 3% ai costi del ministero mi sembra un po' poco - ha spiegato - A noi Regioni viene chiesto molto di più e non per tagliare servizi amministrativi come nel caso del Ministero ma per tagliare servizi alle persone. Uno sforzo in più lo si può fare anche a livello nazionale".



Tag

Russia, Berlusconi: «Neanche Salvini ha tolto le sanzioni»

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Attualità