Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 18°20° 
Domani 15°26° 
Un anno fa? Clicca qui
lunedì 16 settembre 2019

Cronaca mercoledì 06 marzo 2019 ore 16:57

Padre Gratien ricorre alla Corte di Strasburgo

Il religioso condannato a 25 anni di carcere per l'omicidio di Guerrina Piscaglia ha annunciato il ricorso alla Corte europea dei diritti dell'uomo



LECCE — La condanna definitiva della Cassazione non ha messo la parola fine alla vicenda giudiziaria di padre Gratien, condannato a 25 anni di carcere per aver ucciso Guerrina Piscaglia nel 2014 a Badia Tedalda, nella provincia di Arezzo, e aver occultato il suo cadavere, mai più ritrovato.

I suoi difensori hanno annunciato che, una volta lette le motivazioni della sentenza della Cassazione, presenteranno un nuovo ricorso alla Corte europea dei diritti dell'uomo di Strasburgo: a loro avviso, durante i tre gradi di giudizio sarebbero stati violati i diritti alla difesa del loro assistito. Padre Gratien sarebbe intenzionato anche a scrivere una lettera a papa Francesco "per raccontargli tutta la verità".



Tag

L'entrata trionfale di Piero Angela al convegno con i guardiani di Star Wars: sorpresa e applausi dai presenti

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Cronaca