Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 10° 
Domani 7° 
Un anno fa? Clicca qui
mercoledì 11 dicembre 2019

Cronaca lunedì 19 agosto 2019 ore 17:30

Due guasti e un'aggressione, odissea sul treno

Dopo due guasti e un'aggressione ai danni del capotreno, un Intercity partito da Livorno è arrivato a Milano con quattro ore di ritardo



LIVORNO — Viaggio da incubo su un Intercity partito questa mattina da Livorno alle 6.52 e diretto a Milano. Durante il percorso, il convoglio ha subìto due guasti, prima a Genova Pontedecimo, dove il locomotore è stato sostituito, e poi ad Arquata Scriva, in provincia di Alessandria. Ed è qui che il capotreno è stato aggredito da una passeggera austriaca, indignata per il disagio e la lentezza del treno, che gli ha rovesciato addosso urla e proteste, gli ha mollato uno schiaffo e alla fine gli ha anche sputato in faccia.

Il convoglio è faticosamente arrivato a destinazione alle 14.51, dopo aver accumulato 237 minuti di ritardo, quasi quattro ore. Il capotreno ha annunciato che sporgerà denuncia contro la viaggiatrice che lo ha assalito.

“L’aggressione è stata causata dall’esasperazione per il grave ritardo accumulato dal treno e purtroppo ha avuto a oggetto il capotreno che da sempre è il parafulmine di Trenitalia in caso di guasti a bordo - hanno commentato in una nota Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Fast Mobilità, Ugl af e Orsa ferrovie - Purtroppo, questa volta, l’aggressione è risultata peggiore del solito perché il clima tra i viaggiatori è risultato incattivito dagli annunci di Trenitalia del 16 Agosto scorso, che imputavano ingiustamente alle malattie del personale le cause delle soppressioni di 23 treni in Liguria".



Tag

Tensione in aula durante informativa Conte, Fdi contro M5s: "Siete dei pagliacci"

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Cronaca