Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 15° 
Domani 13° 
Un anno fa? Clicca qui
martedì 18 febbraio 2020

Cronaca sabato 25 gennaio 2020 ore 19:05

Adolescente morta nel rogo, fatali le esalazioni

Eseguita l'autopsia sul corpo della quattordicenne morta nell'incendio della villetta in cui si trovava con il padre. Il fumo non le ha dato scampo



LUCCA — Il medico legale ha eseguito l'esame autoptico sul corpo della ragazzina di quattordici anni che nella notte di mercoledì è stata morta nella villetta che è andata a fuoco a Borgo a Mozzano. Da quanto emerge, a ucciderla sono state le esalazioni tossiche che si sono sprigionate nel rogo e che non le hanno lasciato scampo mentre lei avrebbe tentato di mettersi al riparo dalle fiamme sotto il letto. 

Ora si attende il nullaosta del magistrato che potrebbe restituire il corpo della giovane alla famiglia. A Borgo a Mozzano, per il giorno in cui saranno fissati i funerali, è stato proclamato il lutto cittadino. 


Il padre, che viveva con lei, è stato tratto in salvo dopo l'incendio e portato in ospedale. 



Tag

Coronavirus, Spallanzani: «Niccolò sempre sereno e di ottimo umore»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Cronaca