Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 13°20° 
Domani 10°17° 
Un anno fa? Clicca qui
martedì 15 ottobre 2019

Attualità venerdì 17 novembre 2017 ore 13:40

E' morto Piero Baccelli, mondo politico in lutto

L'ex sindaco di Lucca, leader della Democrazia Cristiana e padre del consigliere regionale del Pd Stefano Baccelli, è deceduto all'età di 89 anni



LUCCA — Una dinastia lucchese votata alla politica, una delle famiglie più note e più influenti della città. E' morto oggi a 89 anni Piero Baccelli, l'autorevole esponente della Democrazia Cristiana che guidò l'amministrazione comunale lucchese dal 1985 al 1988. Anche il padre, Italico Baccelli, fu sindaco di Lucca dal 1960 al 1965 e la passione politica si è trasmessa fino al nipote Stefano, presidente della Provincia di Lucca per due mandati e attualmente consigliere regionale nella fila del Pd.

"Un abbraccio sincero e commosso va ai figli, Luca e Stefano, e alle loro famiglie - ha commentato l'attuale primo cittadino di Lucca, Alessandro Tambellini - Piero Baccelli era nato nel 1928 e appartiene quindi a quella generazione di uomini e donne che hanno nutrito per la libertà, la democrazia, l''indipendenza di pensiero e di azione una sorta di amore sacro, il faro che ne ha illuminato tutta l''esistenza, percorsa da una grande voglia di vivere e di dire la propria e pervasa da quel senso di responsabilità nei confronti della comunità e del bene pubblico che si concretizza anche nei piccoli gesti quotidiani. Di più: apparteneva a quella generazione di famiglie lucchesi, e insieme con i Baccelli cito anche i Martini, gli Angelini, i Pacini, che hanno condiviso la responsabilità di guidare Lucca verso la piena affermazione della democrazia, dopo gli anni bui della Seconda guerra mondiale. "Questo rappresenta per Lucca, e non solo, Piero Baccelli - conclude il sindaco - stimato anche da chi non ne condivideva il pensiero politico, proprio perché era impossibile non apprezzare la sua generosità, il suo acuto e delicato senso dell''umorismo, la sua ostinata passione e dedizione verso la politica".

"Oggi è un giorno di grande triastezza per Lucca e per l’intera Toscana - ha commentato il segretario del Pd Toscana Dario Parrini - Ci lascia un uomo perbene e stimato che si è distinto negli anni per il suo modo generoso ed intelligente di servire le istituzioni e per il grande amore che ha sempre dimostrato per la sua città e per il suo Paese. I suoi valori sono quelli che caratterizzano l'impegno politico dell’intera famiglia Baccelli che da generazioni, ed ancora oggi, rappresenta un importante punto di riferimento per tutto il territorio lucchese. A Stefano, cui mi lega una speciale e sincera amicizia, a suo fratello e a tutta la loro famiglia mando un abbraccio commosso a nome di tutte le donne e degli uomini del Partito Democratico della Toscana".



Tag

Manovra, Bonetti: "Governo non cede su assegno unico per i figli, noi con le famiglie"

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Cronaca