Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 16°26° 
Domani 17°26° 
Un anno fa? Clicca qui
domenica 16 giugno 2019

Attualità sabato 06 agosto 2016 ore 18:19

Centinaia di palloncini rossi per l'addio a Vania

Foto di Michela Pianigada

Nel pomeriggio i funerali della donna arsa viva con la benzina. In mille sulle mura con tanti palloncini rossi al corteo lungo contro il femminicidio



LUCCA — Un corteo più rabbioso che rassegnato ha sfilato sulle mura di Lucca per ricordare Vania Vannucchi, la 46enne morta martedì per le ustioni riportate dopo esser stata cosparsa di benzina e data alle fiamme, nel giornoo dei suoi funeralei

Circa un migliaio i partecipanti, tra cui moltissime donne ma anche tanti uomini. Molti indossavano un abito rosso e tenevano in mano un palloncino rosso, come simbolo della battaglia contro la piaga dei femminicidi in Italia. Tra i presenti alla manifestazione, autoconvocata con un tam-tam sui social, anche i rappresentanti dei comuni di Lucca, Capannori e Porcari. 

Poco distante dal luogo del corteo, in un'affolatissima nella chiesa di san Marco, l'arcivescovo di Lucca Italo Casetllani ha celebrato le esequie di Vania. "Bisogna vivere le relazioni quotidiane senza possessione e saper dire no all'odio. Ora" ha detto l'arcivescovo, parlando di fronte ad una bara coperta di rose bianche e una chiesa piena di centinaia di palloncini bianchi e rossi in ricordo di Vania e contro la violenza alle donne.

Presenti rappresentanti delle istitituzioni, i colleghi, le amiche e perfino la Lucchese Calcio che ha voluto essere al fianco dello storico massaggiatore rossonero Alvaro Vannucchi, padre della vittime.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Cronaca