Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 15°16° 
Domani 13°22° 
Un anno fa? Clicca qui
sabato 21 settembre 2019

Cronaca venerdì 16 agosto 2019 ore 14:00

Maxi sequestro di droga pagata con i bitcoin

Stroncato traffico internazionale di droghe di tutti i tipi, dall'ecstasy alla marijuana, pagate in criptovalute e inviate tra i giochi per bimbi



LUCCA — Dall'ecstasy alla marijuana, passando per l'Lsd e la ketamina: droghe pesanti spacciate sul darkweb di internet, il web nascosto usato per traffici illeciti, pagate con i bitcoin e le criptovalute (che garantiscono l'anonimato) e inviate nascoste in pacchi contenenti giochi per bambini.

Il traffico internazionale di droga, tra l'Olanda, l'Italia e la Germania, è stato stroncato dai carabinieri di Lucca in collaborazione con il reparto di Olbia e il nucleo cinofili di Firenze. A finire in manette tre ucraini, uno di loro residente in lucchesia. I tre attraverso una rete di contatti avrebbero smerciato ingenti quantitativi di ecstasy, chetamina, metadone, Lsd, hashish e marijuana.

Tutto è iniziato con un sequestro di oltre 600 pastiglie di ecstasy all'aeroporto di Francoforte, ma nel corso delle indagini ne sono state sequestrate 10.000, mezzo chilo di cocaina e altre sostanze come chetamina e Lsd. 

I narcotrafficanti riuscivano a ricreare fedelmente le confezioni di prodotti in vendita sul mercato dove nascondevano la droga e poi la inviavano al cliente con ditte di spedizione.



Tag

«Rilanciamo il turismo con le donne in vetrina», la proposta del consigliere regionale leghista toscano che indigna

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Attualità