Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 15°16° 
Domani 13°22° 
Un anno fa? Clicca qui
sabato 21 settembre 2019

Attualità mercoledì 04 febbraio 2015 ore 16:54

Lutto nel cinema, è morta Monica Scattini

Si è spenta dopo una lunga malattia l'attrice nata a Roma ma dalle radici molto toscane: la mamma e la nonna erano fiorentine, il nonno pratese



ROMA — Ed è grazie a queste origine toscanissime che spesso l'attrice interpretava, con estrema credibilità, il ruolo della toscana benestante e "un po' stronzetta" come lei stessa diceva ridendo.

In un'intervista rilasciata a al blog I Love Coffeeing, Monica aveva dichiarato: “La Toscana la sento molto mia, mia mamma e i suoi genitori sono toscani. Da bambina sono stata molto con i nonni, perché papà era spesso in viaggio tra un set e l’altro e mamma lo seguiva". 

"Quindi la Toscana la sento mia anche se di fatto non ci sono nata e non ci ho vissuto stabilmente - raccontava ancora Monica - Quando in auto passo il confine tra Toscana e Lazio lo sento un po’ questo I belong to Toscana. Questo stereotipo che mi fanno recitare della toscana un po’ stronzetta mi diverte molto! È nato con i Vanzina questo ruolo, da Selvaggi a Un Ciclone in Famiglia. Mi viene bene, naturale e non lo sento scomodo”.

Figlia del regista Luigi Scattini, Monica era nata a Roma il 1 febbraio 1956. Nella sua carriera tanto cinema e tv, come Lontani da dove di Francesca Marciano e Stefania Casini con cui vinse il Nastro d'argento da non protagonista e Maniaci Sentimentali di Simona Izzo che le valse il David. L'ultimo film è stato Una donna per amica di Giovanni Veronesi.

Era stata a lungo la compagna di  Roberto Brunetti, “Er Patata”.



Tag

«Rilanciamo il turismo con le donne in vetrina», la proposta del consigliere regionale leghista toscano che indigna

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Attualità