Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 13°24° 
Domani 15°25° 
Un anno fa? Clicca qui
domenica 16 giugno 2019

Attualità mercoledì 04 febbraio 2015 ore 16:54

Lutto nel cinema, è morta Monica Scattini

Si è spenta dopo una lunga malattia l'attrice nata a Roma ma dalle radici molto toscane: la mamma e la nonna erano fiorentine, il nonno pratese



ROMA — Ed è grazie a queste origine toscanissime che spesso l'attrice interpretava, con estrema credibilità, il ruolo della toscana benestante e "un po' stronzetta" come lei stessa diceva ridendo.

In un'intervista rilasciata a al blog I Love Coffeeing, Monica aveva dichiarato: “La Toscana la sento molto mia, mia mamma e i suoi genitori sono toscani. Da bambina sono stata molto con i nonni, perché papà era spesso in viaggio tra un set e l’altro e mamma lo seguiva". 

"Quindi la Toscana la sento mia anche se di fatto non ci sono nata e non ci ho vissuto stabilmente - raccontava ancora Monica - Quando in auto passo il confine tra Toscana e Lazio lo sento un po’ questo I belong to Toscana. Questo stereotipo che mi fanno recitare della toscana un po’ stronzetta mi diverte molto! È nato con i Vanzina questo ruolo, da Selvaggi a Un Ciclone in Famiglia. Mi viene bene, naturale e non lo sento scomodo”.

Figlia del regista Luigi Scattini, Monica era nata a Roma il 1 febbraio 1956. Nella sua carriera tanto cinema e tv, come Lontani da dove di Francesca Marciano e Stefania Casini con cui vinse il Nastro d'argento da non protagonista e Maniaci Sentimentali di Simona Izzo che le valse il David. L'ultimo film è stato Una donna per amica di Giovanni Veronesi.

Era stata a lungo la compagna di  Roberto Brunetti, “Er Patata”.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cronaca