Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 13°17° 
Domani 23° 
Un anno fa? Clicca qui
sabato 21 aprile 2018

Cronaca mercoledì 04 ottobre 2017 ore 19:15

Donna carbonizzata, ipotesi suicidio col fuoco

Potrebbe essersi uccisa la donna ritrovata semicarbonizzata accanto alla sua auto distrutta dalle fiamme, vicino a un cimitero. Chi era la vittima



MASSA MARITTIMA — Proseguono le indagini sulla morte di Simona Civilini, 45 anni, la donna ritrovata questa mattina semicarbonizzata accanto alla sua auto completamente distrutta dalle fiamme. Il pm titolare delle indagini ha disposto l'autopsia per trovare nuovi elementi in grado di chiarire le cause di una morte tanto tragica e dolorosa, peraltro avvenuta nelle vicinanze del cimitero della frazione di Tatti.

Gli inquirenti battono tutte le piste ma al momento le più accreditate sono due: il suicidio oppure un incidente.

Nel caso del suicidio, c'è da chiarire come mai il cadavere sia stato trovato fuori dall'abitacolo della Fiat Panda. A meno che la donna non abbia avuto un ripensamento e, dopo aver appiccato le fiamme all'auto, abbia tentato di salvarsi uscendo, seppure troppo tardi.

Per quanto riguarda l'incidente, il rogo potrebbe essere stato innescato da un corto circuito e poi la donna potrebbe non essere riuscita a scendere in tempo per salvarsi.

Simona Civilini abitava nella frazione di Ribolla.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Lavoro