FIRENZE
Oggi 21° 
Domani 25° 
Un anno fa? Clicca qui
domenica 25 settembre 2016

Cronaca mercoledì 24 febbraio 2016 ore 20:22

​Fiamme gialle in cava, trenta indagati

La Procura dopo due anni di indagine accende i riflettori su una evasione milionaria che coinvolge 19 società del settore lapideo

CARRARA — Al centro dell’indagine degli inquirenti ci sarebbero 19 società del lapideo e 30 persone in un collaudato sistema di frode fiscale. Il sistema riguarderebbe una maxi evasione da svariati milioni di euro su imposte dirette, Iva e violazioni sulla normativa antiricilaggio

Tra le 30 persone denunciate per falso ci sarebbero titolari di aziende locali, broker e alcuni acquirenti stranieri. L’accusa sarebbe quella di aver sottofatturato, per milioni di euro, il materiale lapideo e messo quindi sui mercati stranieri.

I dettagli dell’operazione saranno rivelati domani dal sostituto procuratore Rossella Soffio, titolare dell’indagine, dal procuratore capo Aldo Giubilaro, insieme ai militari della Guardia di Finanza

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Attualità