comscore
Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 26°34° 
Domani 26°35° 
Un anno fa? Clicca qui
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 09 agosto 2020
corriere tv
Migranti e rotta balcanica: ecco i confini sguarniti tra Italia e Slovenia dove ogni notte passano a piedi centinaia di invisibili

Politica domenica 12 luglio 2020 ore 19:25

"Ottomila euro se fai cadere la giunta"

Il consigliere comunale Brocchini ha sporto denuncia ai carabinieri:"Mi hanno offerto denaro". Pd al contrattacco: "Faccia nomi e cognomi"



MASSAROSA — Gli avrebbero offerto dai 7 agli 8 mila euro per non presentarsi in consiglio comunale mercoledì prossimo alla discussione sul bilancio, in modo da far cadere, in mancanza del numero legale, la giunta di centro destra guidata dall'attuale sindaco Alberto Coluccini, sostenuto da una lista civica e da una maggioranza di centrodestra.

A denunciare il fatto consigliere comunale Giovanni Brocchini di "Civica Massarosa" che attraverso una nota stampa racconta il fatto: “Ero in auto e mi stavo recando a lavoro, quando ho ricevuto una telefonata da una persona a me conosciuta. Senza tanti giri di parole, insieme ad altri esponenti politici del Comune che in quel momento si trovavano con lui, mi hanno chiaramente offerto del denaro – sette, ottomila euro – per non presentarmi al prossimo consiglio comunale e determinare in questo modo la fine dell’amministrazione Coluccini".

Il consigliere dopo la telefonata è andato dai carabinieri e ha sporto denuncia. Per adesso bocche cucite su chi avrebbe tentato di corrompere Brocchini. Nonostante che gli esponenti dell'opposizione reclamino a gran voce nome e cognome. Altrimenti saranno loro a sporgere denuncia.

“I fatti riferiti ieri alla stampa dal consigliere Giovanni Brocchini in merito ad un presunto tentativo di corruzione nei suoi confronti sarebbero, se riscontarti, gravissimi - ha scritto su Facebook Damasco Rosi, capogruppo Pd in Consiglio comunale - A chi di dovere il compito di accertare la verità o meno di quanto riportato e di assumere, nel caso, i giusti provvedimenti a carico degli eventuali colpevoli".

"Se i nomi non li fa lui o non vengono fuori a stretto giro andremo noi dai carabinieri - conclude il capogruppo del Pd - Dato che è certo dell’accaduto e parla di persone di sua conoscenza e dato che oramai ne ha dato notizia ai mezzi di informazione, la dica tutta. Lo dovrebbe fare e fare in fretta perché parlare genericamente di personaggi votati e verso i quali la gente ha riposto fiducia, come ha fatto lui, poi c’è il rischio che venga puntato il dito contro chi non c’entra niente, che si alimentino sospetti e che qualcuno si comprometta facendo allusioni. Invito quindi chi sa a parlare e ad aiutare a far luce su questo episodio. Ad ogni modo, una vicenda del genere, l’esito lo vedremo, alla vigilia di un passaggio fondamentale per il destino di Massarosa dà la cifra di quanto siamo caduti in basso che più in basso non si può".



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Attualità