Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 15° 
Domani 10° 
Un anno fa? Clicca qui
mercoledì 20 novembre 2019

Cronaca mercoledì 09 novembre 2016 ore 15:21

La banda dei rimborsi Irpef

Sgominata un'organizzazione che riscuoteva rimborsi agli sportelli degli uffici postali grazie a carte d'identità false. Alcuni colpi anche in Toscana



NAPOLI — Sono almeno 25 i rimborsi ritirati in modo fraudolento dai membri dell'associazione a delinquere in vari uffici postali della Toscana e di altre cinque regioni: Lazio, Liguria, Veneto, Lombardia e Umbria. Un sistema ben rodato che prevedeva di ritirare somme sempre al di sotto dei mille euro, quindi non tracciabili, e l'assistenza legale per gli 'incassatori' che malauguratamente venivano colti in flagrante con il documento falso.

Al termine dell'inchiesta la polizia postale di Napoli ha portato in carcere tre persone mentre altre tre sono finite agli arresti domiciliari, una ha l'obbligo di dimora e un'altra di presentazione alla polizia giudiziaria. Ricercato un settimo componente per ora irreperibile.

L'inchiesta è iniziata in Liguria dopo l'arresto a Dolcedo di un uomo di origine campane subito dopo che aveva ritirato del denaro da un ufficio postale. Determinanti per individuare i malviventi sono stati i filmati delle telecamere di sorveglianza.



Tag

Un'alleanza con Salvini? Ecco cosa ha risposto Matteo Renzi

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Lavoro

Cultura

Attualità