Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 15°17° 
Domani 13°21° 
Un anno fa? Clicca qui
lunedì 14 ottobre 2019

Attualità mercoledì 01 febbraio 2017 ore 17:20

"Parcheggi degli ospedali, prima ora gratis"

Lo ha chiesto all'unanimità il Consiglio regionale approvando una mozione del consigliere Stella (FI). Giro di vite contro i parcheggiatori abusivi



FIRENZE — Via libera all’unanimità, da parte del Consiglio regionale, a una mozione per modificare le tariffe dei parcheggio negli ospedali. 

L’atto impegna la giunta regionale ad attivarsi presso le direzioni ospedaliere, i Comuni e i gestori, per valutare l’introduzione della prima ora gratuita nelle aree di sosta utilizzate dai visitatori e pazienti di nosocomi. Si chiede inoltre di valutare anche forme di agevolazioni di pagamento per le soste prolungate nel tempo. 

Infine il Consiglio ha sollecitato l'adozione di provvedimenti "seri e risolutivi" per debellare il fenomeno dei parcheggiatori abusivi. 

In realtà la mozione presentata inizialmente era molto più netta chiedeva la gratuità completa dei parcheggi degli ospedali. 

"Ma abbiamo accettato di modificare l’atto introducendo un emendamento voluto dal Pd - ha spiegato Marco Stella - perché altrimenti la mozione sarebbe stata bocciata al voto dalla maggioranza. In questo modo facciamo passare comunque il principio che non è giusto non far pagare chi si reca in ospedale”. 

Secondo una ricognizione effettuata in Toscana da Stella, la situazione è variegata: ci sono Comuni che non fanno pagare nulla e altri che fanno pagare moltissimo. Le tariffe più care sono quelle di Pescia, ma anche a Firenze non si scherza. Il parcheggio del Meyer, a fronte di spese di gestione minime, incassa 571 mila euro l’anno.

“Rendere gratuiti questi parcheggi è possibile se lo si vuole – ha commentato il consigliere – e questa mozione almeno è un punto di inizio”.



Tag

Di Maio: «No a qualsiasi forma di patrimoniale»

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Spettacoli