Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 15°26° 
Domani 15°26° 
Un anno fa? Clicca qui
martedì 22 ottobre 2019

Attualità venerdì 29 agosto 2014 ore 13:56

Piano paesaggistico, Rossi rassicura i viticoltori

Secondo i produttori le norme per piantare nuovi vigneti sono troppo rigide. Replica il Governatore: "Nessuna limitazione, solo raccomandazioni"



TOSCANA — A quasi un mese dall'approvazione del piano paesaggistico da parte del Consiglio regionale, ecco arrivare una protesta inaspettata. Quella dei produttori di vino, da Montalcino al Chianti, da Montepulciano a Bolgheri. Dito puntato contro i vincoli imposti a chi vuole sostituire i vecchi vigneti o semplicemente impiantarne di nuovi. 
A stretto giro però, è arrivata della Regione, per bocca del presidente della Giunta, Enrico Rossi: "E' vero che nel Piano paesaggistico abbiamo segnalato le criticità e fatto raccomandazioni rispetto a possibili rischi idrogeologici in presenza di un indiscriminato sviluppo intensivo. Ma nel Piano non c'è nessun vincolo né divieti, ma soltanto raccomandazioni". 
Non solo. Il governatore ha voluto rimarcare l'impegno contenuto nel piano paesaggistico proprio a sostegno del comparto vitivinicolo. "Sono 200mila gli ettari di superficie (il 10 per cento di tutta quella regionale) che questo strumento permette di recuperare a fini agricoli" ha detto Rossi, che ha ricordato come la Regione abbia tolto i vincoli della legge Galasso sulle aree boscate non di pregio e finanziato con 155 milioni di euro il reimpianto dei vitigni di cui hanno beneficiato circa 10.000 imprenditori agricoli.

Nella polemica si è inserita anche la consigliera regionale di Forza Italia, Stefania Fuscagni, secondo cui le migliorie al piano del paesaggio disegnato dall'assessore regionale Anna Marson, sono da ricondurre proprio al lavoro del centrodestra in Consiglio. "Le problematiche sono ancora numerosissime - ha sottolineato Fuscagni - e presentano risvolti gravi come nel caso dei vigneti ma adesso la partita si apre nel sapere sostenere in Consiglio le osservazioni delle categorie economiche". 

Enrico Rossin rassicura i viticoltori - dichiarazione


Tag

Myrta Merlino a Matteo Salvini: «Le offro una camomilla...», «Solo se non è zuccherata, sennò la tassano»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cronaca