Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 16°29° 
Domani 17°27° 
Un anno fa? Clicca qui
giovedì 18 luglio 2019

Lavoro mercoledì 26 giugno 2019 ore 11:56

Cassiere deve andare al bagno e viene sospeso

La Uiltucs denuncia un episodio "indecente e vergognoso" del quale sarebbe stato vittima un cassiere in servizio in un supermercato di Pistoia



PISTOIA — Gennaro Cotugno, responsabile Area Pistoia della Uiltucs Toscana, categoria della Uil che si occupa anche di commercio, denuncia il caso di un lavoratore di Pistoia addetto alle casse di un supermercato "Attenzione: rischi una sanzione se devi andare in bagno nell’orario di lavoro" è l'avvertimento lanciato dal sindacato.

"Il lavoratore è stato costretto ad attendere un cambio per 40 minuti nonostante un impellente bisogno di andare in bagno, ed è stato sospeso per 2 giorni. Assurdo e paradossale, il caso avvenuto a Pistoia", incalza Cotugno, che racconta oggi l'episodio. 

"Ben 40 minuti di sofferenza e di disagio, di tentativi di farsi ascoltare, anche se nessuno rispondeva alle chiamate. Fino a quando non è intervenuta la responsabile di reparto ed il lavoratore, in piena sofferenza, si è precipitato in bagno. In questi giorni sento parlare del rinnovo del Contratto Integrativo Aziendale - commenta Cotugno - e alla luce dell'accaduto mi domando se non sia il caso di inserire una fornitura di cateteri per meglio svolgere il turno di lavoro".

Il sindacalista prosegue la nota parlando di "comportamento gravissimo" e conclude "invece di scusarsi col lavoratore per l’interminabile attesa che ha messo a rischio la salute dello stesso, lo ha addirittura sanzionato. Vedremo nelle sedi opportune cosa ne penserà chi di dovere".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Lavoro