Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 11° 
Domani 12° 
Un anno fa? Clicca qui
mercoledì 20 novembre 2019

Attualità venerdì 02 novembre 2018 ore 18:25

Pugni e spari per un complimento alla figlia

L'uomo, 40 anni, avrebbe equivocato un apprezzamento rivolto da un giovane alla ragazza, minorenne. Però non se l'è presa con la persona giusta



MONTEVARCHI — Deve rispondere della accuse di minaccia aggravata, lesioni aggravate, porto illegale di arma ed esplosione di colpi di pistola in luogo pubblico un uomo di 40 anni di origine napoletana che ha seminato paura e caos all'interno e al di fuori di un locale di Terranuova Bracciolini. Adesso il quarantenne si trova in carcere.

A scatenare la reazione dell'uomo sarebbe stato un complimento rivolto da un giovane avventore straniero alla figlia minorenne. Il napoletano, uscito dal locale per cercare lo straniero, si è però scagliato contro la persona sbagliata, un ignaro signore seduto nella sua auto che si è beccato un pugno in pieno volto senza sapere perchè.

Poi il napoletano avrebbe sparato alcuni colpi in aria con una pistola. Qualcuno, vedendo l'uomo armato nelle vicinanze del locale, ha dato l'allarme e sul posto sono intervenuti i carabinieri che si sono messi sulle tracce del napoletano per poi bloccarlo.

Ora il quarantenne si trova dietro le sbarre, in via cautelare, su disposizione del giudice per le indagini preliminari. La sua pistola non è stata ancora ritrovata.



Tag

Caso Cucchi, Gabrielli: «Chi ha offeso dovrebbe chiedere scusa»

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Attualità