Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 21°33° 
Domani 22°33° 
Un anno fa? Clicca qui
mercoledì 26 giugno 2019

Attualità sabato 08 ottobre 2016 ore 16:26

Mattanza di pecore sgozzate dai lupi

Macabra scoperta in due aziende agricole dove i titolari hanno trovato dieci animali morti a terra. La denuncia della Cia: "Necessario fermare i lupi"



RADICOFANI — Alcune pecore sono state trovate ancora vive ma ormai prossime a morire mentre altre hanno abortito per lo spavento dell'attacco. Davanti all'ennesimo attacco dei lupi la Cia di Siena alza la voce e chiede aiuto. 

Una decina le pecore morte ed altre disperse. Il danno economico ammonta a qualche decina di migliaia di euro.

I segni lasciati dai predatori danno agli allevatori la certezza che sia opera dei lupi, non di cani selvatici o di altri predatori. 

"Di fronte a questi ripetuti attacchi – ha detto Luca Marcucci, presidente della Cia di Siena - gli allevatori vedono messa a repentaglio la loro attività. Occorre insistere con azioni mirate a limitare la presenza dei lupi, canidi ed ibridi nelle nostre campagne. I nostri agricoltori ed allevatori non ce la fanno più, sono esasperati". 

"Ci vogliono interventi risolutivi – ha poi aggiunto Roberto Bartolini, direttore Cia Siena – per quello che ormai rappresenta una vera e propria piaga economica per il settore rurale. È urgente difendere il reddito degli agricoltori, messo a rischio dai predatori. Questa situazione sta creando un grosso danno all’economia del territorio. Le nostre aziende sono allo stremo, molte stanno chiudendo"



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità