Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 12°13° 
Domani 17° 
Un anno fa? Clicca qui
mercoledì 24 aprile 2019

Attualità sabato 14 febbraio 2015 ore 16:00

Regionali, in corsa anche "Buongiorno Toscana"

Presentato oggi il nuovo progetto nato per riunire soggetti e liste civiche a sinistra del Pd. E magari costringere Rossi al ballottaggio



FIRENZE — Il "tam tam" era partito già negli ultimi mesi dell'anno scorso, dopo il successo alle elezioni di alune liste civiche presentatesi in concorrenza con il Pd e i suoi candidati. L'idea era stata ribadita nella "convention" di dicembre al cinema Grotta di Sesto Fiorentino, era quella di dare vita ad un soggetto che potesse raccogliere  quell'esperienza e quell'appeal elettorale in vista delle prossime elezioni regionali. 

Come promesso, ecco che il 2015 vede il battesimo del nuovo soggetto di sinistra, presentato stamnai alle Murate di Firenze. Con il suo nome definitivo, "Buongiorno Toscana" che è già tutto un programma

Non a caso infatti ricalca quello della lista "Buongiorno Livorno", guidata dal giovane candidato sindaco Andrea Raspanti nelle ultime elezioni: la stessa che ha ottenuto un sorprendente risultato a doppia cifra, costringendo al ballottaggio il candidato Pd, erede designato dell'uscente sindaco Alessandro Cosimi, poi battuto al secondo turno da Filippo Nogarin del M5S.

La decisione di prendere parte alle prossime regionali è ancora in discussione, ma il candidato governatore del Pd, Enrico Rossi, è avvertito: "Il nostro progetto guarda oltre le regionali - tiene a precisare lo stesso Raspanti - per costruire un'altrenativa di metodo e di merito alternativo alle politiche di Rossi e Renzi. Ma guarda anche alle regionali, e per questo abbiamo aperto il dialogo in tutti i territori a partiti, movimenti e associazioni finora non rappresentate con l'obiettivo di creare un soggetto innovativo".

Andrea Raspanti, Buongiorno Toscana - Dichiarazione


Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Attualità