Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 16°29° 
Domani 17°27° 
Un anno fa? Clicca qui
sabato 17 agosto 2019

Politica venerdì 09 gennaio 2015 ore 08:31

Regionalie M5S, sul blog scoppia il caos

Molti attivisti contestano il mancato preavviso e le poche ore di voto per scegliere i consiglieri. E una candidata di Livorno si ritrova a Pisa...



FIRENZE — C'è chi cita il regolamento votato il 23 dicembre che all'articolo 3 comma C recita testualmente: "L'assemblea viene indetta con avviso sul portale del MoVimento 5 Stelle e con e-mail inviata agli iscritti interessati dalla votazione, con preavviso di almeno 24 ore per le votazioni sulla scelta dei candidati e sulle modifiche al regolamento".

Altri che semplicemente si lamentano di aver visto la mail soltanto a metà giornata e non essere riusciti a votare in tempo. Altri ancora che, di fronte a decine e decine di nome (con schede anche in diversi casi incomplete di videopresentazioni o approfondimenti personali), lamentano il fatto che avrebbero dovuto scegliere tra emeriti sconosciuti senza alcuna garanzia di serietà e rispetto dei valori del Movimento.

E così, durante e dopo il voto per la scelta degli aspiranti consiglieri regionali della Toscana, la pagina del blog di Beppe Grillo si è riempita di lamentele di attivisti che o erano stati impossibilitati a votare o reclamavano errori di vario genere.

Come quello, ad esempio, evidenziato da Sax Giorgi (di Firenze) che di fronte a una unica lista di candidati per Firenze faceva notare come invece il capoluogo toscano sarà diviso in 4 collegi ognuno con una diversa lista da presentare. O come quello, ancora più clamoroso, della livornese Irene Pecchia che alle 12.24 scriveva testuale: "Scusate c'è stato un gravissimo errore, io sono candidata alle regionali per la provincia di Livorno, ma non so per quale motivo mi avete inserito nella provincia di Pisa, sono residente e attiva nella provincia di Livorno".

E in diversi, alla luce di tutto questo, sono arivati addirittura ad avanzare la richiesta di azzerare tutto e rivotare. A Grillo e Casaleggio, adesso, l'ultima parola per capire quel che succederà.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cronaca