FIRENZE
Oggi 17°29° 
Domani 20°28° 
Un anno fa? Clicca qui
martedì 30 agosto 2016

Attualità sabato 01 agosto 2015 ore 17:20

Salvare il mare e le spiagge dai mozziconi

Servizio di Serena Margheri

Torna la campagna di Marevivo per sensibilizzare contro l'abbandono dei mozziconi di sigaretta in spiaggia. Testimonial Federica Pellegrini

FORTE DEI MARMI — Nel fine settimana torna anche in Toscana la campagna di Marevivo ''Ma il mare non vale una cicca'' che, a livello nazionale, schiera più di 1000 volontari su 450 spiagge, distribuendo ai bagnanti 120mila posacenere tascabili, lavabili e riutilizzabili.

Quest'anno la campagna di Marevivo ha un testimonial d'eccezione, l'oro olimpico Federica Pellegrini che deciso di sostenere la campagna, condividendo l’impegno di Marevivo a difesa del mare italiano contro l'abbandono dei mozziconi di sigaretta in spiaggia.

Saranno 32 le località della Toscana coinvolte nell’iniziativa, tra le spiagge e gli stabilimenti balneari di Capalbio, Porto Ercole, Albinia, Talamone, Porto Azzurro all’Isola d’Elba, Livorno, San Vincenzo, Viareggio, Forte dei Marmi, Isola di Pianosa, Isola di Capraia, Castiglione della Pescaia, Fonteblanda, Isola del Giglio - Campese, Punta Ala, Parco Nazionale dell'Arcipelago Toscano.

L'associazione Marevivo promuove fra i fumatori un gesto semplice da cui dipende però l’integrità di spiagge e mari: riporre il mozzicone di sigaretta nell’apposito posacenere anziché abbandonarlo sulla spiaggia.

I mozziconi di sigaretta impiegano da uno a cinque anni prima della completa degradazione, sono al primo posto nella lista dei dieci rifiuti piu' raccolti nelle strade e rappresentano il 30-40% dei rifiuti del Mar Mediterraneo (dati Unep).

Stimando un consumo medio di 12 sigarette al giorno per fumatore (dati dell’Istituto Superiore della Sanità), in sei edizioni della campagna sono oltre 16 milioni le cicche risparmiate al mare e alla spiaggia grazie alla distribuzione di mezzo milione di posacenere.

La campagna è promossa in collaborazione con Japan Tobacco International e il supporto del Sindacato Italiano Balneari, del ministero dell'ambiente e delle capitanerie di porto.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Attualità