Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 12° 
Domani 7° 
Un anno fa? Clicca qui
lunedì 09 dicembre 2019

Politica mercoledì 11 giugno 2014 ore 17:40

Scontro fra Rossi e Nogarin sul futuro ospedale

Il presidente della Regione ha invitato il neo sindaco di Livorno a non bloccare la costruzione del nuovo ospedale: "Sarebbe scellerato"



LIVORNO — Nel giorno della sua prima uscita ufficiale da sindaco di Livorno, l'ingegnere aerospaziale Filippo Nogarin ha ribadito quanto annunciato in campagna elettorale: il nuovo ospedale Montenero non s'ha da fare.
"Ho dato mandato agli uffici di mettermi nelle condizioni di mettere nero su bianco lo stop alla realizzazione del progetto, valutando tutta la documentazione relativa" ha detto Nogarin uscendo da una riunione con i tecnici del Comune. 
Il dito di Nogarin è puntato in particolare contro il sistema di finanziamento del nuovo ospedale, che come quelli di Lucca, Prato, Pistoia e Pisa, è realizzato in project financing
"Si tratta di una follia" ha sottolineato il sindaco pentastellato, che ha invece rilanciato l'idea di una risistemazione del vecchio ospedale. "Non è un contenitore che fa di un ospedale un'eccellenza o meno", ha più volte ripetuto Nogarin in campagna elettorale.
C'è però un nodo da risolvere ed è quello delle possibili penali in cui incorrerebbe l'amministrazione se bloccasse d'imperio il progetto. "Valuteremo la cosa insieme ai livornesi - ha detto Nogarin - che però sanno benissimo di chi è la responsabilità politica di quella scelta". In ogni caso, ha concluso Nogarin, "non voglio ingerenze da parte della Regione".

E un'insospettabile sponda politica Nogarin la trova in Marco Taradash, consiglere regionale del Nuovo Centrodestra. "La città si è ribellata al fatto che a tutti i costi si volesse costruire l'ospedale alle pendici di Montenero, in un'area periferica difficilmente raggiungibile per ragioni di viabilità a tutti chiarissime - ha scritto in una nota Taradash - Ha detto no a un'opera che avrebbe portato devastazione urbanistica e paesaggistica in una parte della città che deve essere salvaguardata e tutelata. E ha detto no alla speculazione edilizia che si intendeva realizzare nell'area dell'attuale ospedale".

Dal canto suo il governatore, Enrico Rossi, ha invitato Nogarin a fare un passo indietro e rivalutare l'ipotesi di costruire il nuovo ospedale. "Certo è - ha precisato Rossi - che senza l'ok dell'amministrazione di Livorno noi non potremmo andare avanti".


Guarda il video con la dichiarazione di Rossi sulla vicenda

Rossi invita Nogarin a non bloccare la costruzione del nuovo ospedale


Tag

Segre e Mattarella alla Prima della Scala di Milano

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità