Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 2° 
Domani -3°2° 
Un anno fa? Clicca qui
mercoledì 11 dicembre 2019

Attualità venerdì 29 luglio 2016 ore 10:27

"Se pensano di fermarmi si sbagliano di grosso"

Così Enrico Rossi commenta l'aggressione alla Festa dell'Unità. Intanto esce un sondaggio che dà il Governatore al secondo posto alla corsa al Pd



FIRENZE — Il presidente si affida a Facebook per commentare l'aggressione ricevuta ieri sera alla Festa dell'Unità a San Miniato, dove un imprenditore della macellazione per protesta ha lanciato un secchio di letame sul governatore della Toscana.

"Sono stato aggredito da un violento - scrive il presidente Rossi - alla festa dell'Unità di San Miniato: mi ha scaricato addosso un secchio di letame. Mi sono lavato e rivestito con abiti prestati dai compagni e ho ripreso il dibattito in altro luogo della festa, che purtroppo era disturbato dalla musica del ballo. Se pensano di fermarmi così si sbagliano di grosso. Ai compagni di San Miniato dico che ci rivedremo a settembre per discutere insieme il mio libro "rivoluzione socialista".

Enrico Rossi è candidato alla segreteria nazionale del PD ed in proposito l'istituto demoscopico Winpoll ha pubblicato su scenaripolitici.com un sondaggio sugli orientamenti di voto per il congresso del Pd del 2017. Il presidente del consiglio Matteo Renzi, solidamente attestato al 55 per cento, ha come inseguitore alla carica di segretario il governatore Enrico Rossi al 28,4 per cento, lasciando Roberto Speranza all'8,6 per cento e Matteo Orfini al 7,8 per cento.

Qui sotto il Post sulla pagina Facebook ed il Tweet di Enrico Rossi





Tag

Mes, Conte: «L'Italia non ha nulla da temere, il nostro debito è sostenibile»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Cronaca