Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 22°26° 
Domani 23°35° 
Un anno fa? Clicca qui
mercoledì 24 luglio 2019

Attualità lunedì 08 aprile 2019 ore 10:39

Filippo Cecchelli, potino più bravo della Toscana

Foto di: Marcella Bitozzi

Filippo, primo classificato alla gara regionale di potatura dell'olivo, rappresenterà la Toscana alla competizione nazionale di domenica 13 aprile



CASCIANA TERME LARI — Si chiama Filippo Cecchelli, 45 anni di Fabbrica di Peccioli, il potino di olivi più bravo della Toscana. Filippo si è classificato primo alla gara, potando tre piante di olivo rigorosamente da terra e con attrezzatura con prolunga, come prevede il regolamento.

Potatore di professione, si è formato con i corsi organizzati dal Comitato gocce d’oro con il professor Giorgio Pannelli.

Dopo di lui, secondo classificato Adriano Gasperini e terzo classificato Giancarlo Cumbo.

La passione parla anche al femminile e tra i concorrenti anche una rappresentante del gentil sesso.

Presidente della giuria il professor Franco Famiani dell’Università di Perugia, oltre a Giovanni Caruso e Giuseppe Calamiello.

I tre concorrenti si sono cimentati in una competizione davvero dura e sono stati bravissimi, (si è parlato di semiriforma) conquistando il diritto a partecipare al 17’ Campionato Nazionale di potatura dell’olivo a vaso policonico denominato “Forbici d’oro” coordinato dall'ASSAM Marche, che si terrà in ambito della manifestazione Nova Agricoltura in Oliveto in Contrada Polvere di Rose CORATO (Bari) domenica 13 aprile 2019.

Filippo, Adriano e Giancarlo gareggeranno tra I 60 concorrenti, selezionati attraverso i Concorsi regionali di potatura concordati con il Comitato di Coordinamento del Campionato Nazionale di potatura.

Grande successo e grande partecipazione di pubblico spettatore alla gara che si è svolta sabato 6 aprile 2019 presso l’azienda agricola Usiglian Del Vescovo di Palaia, organizzata dal Comitato Gocce d’oro di Casciana Alta con il coordinamento nazionale di ASSAM Marche.

La kermesse è stata preceduta da una dimostrazione pratica del Presidente della giuria Franco Famiani ed i sindaci di Palaia e Casciana Terme Lari Marco Gherardini e Mirko Terreni hanno salutato il pubblico e augurato un “in bocca al lupo” ai concorrenti.

Marcella Bitozzi
© Riproduzione riservata



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Cronaca