Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 16°26° 
Domani 17°26° 
Un anno fa? Clicca qui
domenica 16 giugno 2019

Attualità sabato 20 giugno 2015 ore 13:00

Treni a rischio, uno passa da Pontedera e da Pisa

Tra le 15 tratte a rischio sicurezza che potrebbero saltare se i capitreno non avranno il supporto della Polfer c'è il regionale Firenze-Viareggio



PONTEDERA — Dal prossimo 26 giugno, 15 treni in sette regioni potrebbero essere soppressi qualora ai capitreno non venga garantito il supporto delle forze dell'ordine a bordo. Fra queste tratte, giudicate dal Gruppo Fs e dai sindacati dei trasporti le più rischiose d'Italia, figura anche il regionale Firenze S.M.N.-Viareggio, quello che intorno alle 8,50 di tutte le mattine transita da Pontedera. 

Un treno questo etichettato, quindi, come uno dei 15 più a rischio sicurezza, soprattutto nel tratto tra San Miniato e Viareggio, e quindi anche sulle stazioni di San Romano, Pontedera, Pisa Centrale e Pisa San Rossore.

Secondo questa misura, introdotta con un accordo tra i sindacati e le Ferrovie dopo l'aggressione di alcuni giorni fa a un capotreno di Trenord colpito con un machete nella stazione lombarda di Villapizzone, quando mancano agenti della Polfer in aiuto ai capitreno, queste 15 tratte saranno le prime ad essere soppresse.

Provvedimento che certo potrebbe creare disagi a diversi pendolari. Il regionale Firenze-Viareggio delle 7,53, ad esempio, porta verso Pisa molti studenti universitari che frequentano le lezioni di prima mattina. Con essi, spesso salgono alle diverse stazioni anche molti stranieri, nonché venditori abusivi che si dirigono nelle piazze più turistiche. Probabilmente è anche questo uno dei principali motivi per i quali il treno è rientrato in quella lista delle tratte più critiche.

Oltre a questo regionale, nell'elenco dei 15, sono finite anche altre corse del mattino, verso la costa o le località di mare, o della tarda serata di rientro nei capoluoghi come Firenze, Venezia e Torino.

In Toscana, un altro viaggio "più a rischio" è sul treno Firenze Santa Maria Novella-Arezzo delle 7,08 tra Campo di Marte e San Giovanni Valdarno, dalle 7.14 alle 7,57. Nel Lazio, tra i treni più a rischio, c'è invece il Nettuno-Roma Termini delle 6.58 e il ritorno delle 17.42. In Campania il Napoli Centrale-Roma Termini delle 6.22 e il Sapri-Napoli Centrale delle 12.55. Poi ce ne sono 3 in Piemonte, due in Veneto, tre in Liguria e uno in Emila Romagna, il Piacenza-Ancona delle 18.52.

Anna Dainelli
© Riproduzione riservata



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Sport