Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 15°26° 
Domani 14°24° 
Un anno fa? Clicca qui
lunedì 16 settembre 2019

Cronaca venerdì 29 aprile 2016 ore 09:10

Intasca per anni la pensione della mamma defunta

La storia è andata avanti per 16 anni, poi la segnalazione partita dall'Inps di Piombino. Sequestrata una villetta a Rosignano Marittimo



PIOMBINO — Ha continuato a percepire la pensione della madre, deceduta nell’ottobre del 1997, pensando di aggirare i controlli dell’Inps, ma per la figlia la storia è finita male con una denuncia per truffa aggravata e il sequestro di una villetta acquistata nel 2007 con un mutuo.

Le indagini della Polizia Giudiziaria della Guardia di Finanza e della Procura di Livorno sono partite nel 2014 a seguito della denuncia presentata dalla direttrice della sede dell’Inps di Piombino che si era accorta di un’anomalia sull’erogazione di una pensione.

L’anomalia era proprio quella relativa alla signora che nonostante fosse morta nel 1997 continuava a percepire una pensione che con le rivalutazioni Istat aveva raggiunto i 900 euro.

Gli accertamenti hanno confermato che la figlia della signora aveva omesso di comunicare il decesso della madre e, con una delega a suo tempo firmata, ha continuato a riscuotere la pensione in contati per circa 16 anni, una cifra che si aggira complessivamente intorno ai 162mila euro.

Sotto sequestro una villetta a Rosignano Marittimo, dove la donna risiede con la sua famiglia, intestata al coniuge e ai figli forse, come spiega la Guardia di Finanza, con l’intento di eludere possibili future azioni esecutive per il recupero delle ingenti somme indebitamente erogate dall’Inps.



Tag

Lega a Pontida, elmi, magliette verdi e cartelli: tutte le stravaganze dei manifestanti

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Cronaca