comscore
Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 24°30° 
Domani 23°31° 
Un anno fa? Clicca qui
Toscana Media News - Giornale Online
sabato 04 luglio 2020
corriere tv
Salvini torna a Mondragone: «Quelli dei centri sociali bevono e fumano fino a tardi la sera e la mattina dormono »

Politica martedì 31 ottobre 2017 ore 12:37

Via libera a due fusioni di Comuni su cinque

Questo l'esito dei referendum consultivi. All'Elba nasce il Comune di Rio. Fusione per Laterina-Pergine. No nel Casentino e in Garfagnana



FIRENZE — Si sono tenuti domenica e lunedì scorsi i referendum consultivi indetti in  dodici Comuni toscani per cinque ipotesi di fusione. 

I Comuni coinvolti erano Bibbiena - Chiusi della Verna - Ortignano Raggiolo; Chiusi della Verna - Chitignano - Castel Focognano; Rio Marina - Rio nell'Elba; Pergine Valdarno - Laterina; Pieve Fosciana - Fosciandora - San Romano in Garfagnana. 

Ad urne chiuse su cinque proposte di fusione i cittadini hanno dato l'ok solo nell’Isola d’Elba, dove sarà istituito il Comune di Rio, e nell’aretino con il Comune unico di Laterina Pergine Valdarno. Battuta d’arresto per le altre tre ipotesi in Casentino e Garfagnana.

Da una lettura approfondita dei risultati, emerge in realtà che il SI ha prevalso nove comuni: Laterina (57%) e Pergine Valdarno (50,6%) ; Rio Marina (61,21%) e Rio nell’Elba (58,13%); Bibbiena (61,5%) e Ortignano Raggiolo (55,07%) ; Pieve Fosciandora e San Romano in Garfagnana (57,73%); Castel Focognano (68,11%). 

Il NO invece ha prevalso in  tre comuni : Chiusi dalla Verna (64,77%); Chitignano (61,8%); Fosciandora (55,04%). 

Poichè per legge deve essere considerato solo il totale dei voti, i, No dei tre Comuni ha impedito l'avvio del processo di fusione.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Attualità