Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 19°21° 
Domani 21°32° 
Un anno fa? Clicca qui
lunedì 22 luglio 2019

Politica giovedì 31 maggio 2018 ore 19:16

A volte ritornano, è di scena il governo Conte

Giusppe Conte

Di Maio e Salvini hanno raggiunto un nuovo accordo per un esecutivo guidato dal giurista dell'ateneo fiorentino. Cottarelli ha rimesso l'incarico



ROMA — Dopo tre giorni di frenetiche trattative, colpi di scena, ripensamenti e rilanci, il leader del M5S Luigi Di Maio e quello della Lega Nord Matteo Salvini hanno raggiunto un nuovo accordo per un governo politico guidato sempre dal docente di diritto dell'Università di Firenze Giuseppe Conte ma con un ruolo diverso per l'economista Paolo Savona, non più titolare del dicastero dell'economia ma di quello delle politiche comunitarie. Una soluzione che potrebbe ottenere il via libera del presidente della Repubblica Mattarella dopo la bocciatura della prima lista di ministri presentata da Conte al Quirinale alcuni giorni fa a causa del ruolo chiave ipotizzato per Savona, noto per le sue posizioni molto critiche nei confronti dell'Europa e dell'euro (vedi qui sotto gli articoli collegati).

Alle 19.30 il premier incaricato Carlo Cottarelli, scelto da Mattarella per un governo tecnico del presidente dopo il tramonto della prima ipotesi di esecutivo giallo-verde guidato da Conte, è salito al Quirinale e ha ufficialmente rimesso il mandato, un passo indietro a favore del nuovo esecutivo M5S-Lega. "Non risulta più necessario un governo tecnico - ha dichiarato Cottarelli - Ringrazio le persone che si erano rese disponibili per far parte di questo governo tecnico. La formazione di un governo politico è di gran lunga la soluzione migliore per l'Italia, allontanando le incertezze di nuove elezioni. E' stato un onore per me servire il Paese".

Alle 21 Giuseppe Conte salirà al Colle per ricevere per la seconda volta dal capo dello Stato l'incarico formale di mettere insieme l'esecutivo e, forse, sciogliere subito la riserva e presentare la lista dei ministri. Per la cronaca,  la casella del dicastero dell'economia sarà probabilmente occupata da Giovanni Tria, docente di economia dell'Università di Tor Vergata e presidente della Scuola nazionale di amministrazione.

Notizia in aggiornamento



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Cronaca