Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 22°39° 
Domani 21°33° 
Un anno fa? Clicca qui
giovedì 27 giugno 2019

Cronaca domenica 30 luglio 2017 ore 18:31

Aggredito un altro autista di autobus

E' successo alcuni giorni fa su un autobus della Tiemme a Follonica ma la notizia è emersa solo dopo l'accoltellamento di un altro autista a Siena



FOLLONICA — E' ancora in prognosi riservata il conducente di un autobus di linea che ieri sera è stato accoltellato per tre volte da un giovane ivoriano al culmine di una lite su un autobus per Monteriggioni.

Ma pochi giorni fa un altro autista della Tiemme è stato aggredito a Follonica al capolinea di un autobus. L'uomo ha chiesto a un migrante di origine senegalese di mostrare il biglietto ma l'immigrato gli ha prima risposto in malo modo e poi ha cominciato a spintonarlo con violenza. Altri passeggeri hanno chiamato il 112 ed è arrivata sul posto una pattuglia di carabinieri. Alla vista dei militari, il senegalese è scappato ma grazie ai testimoni è stato rintracciato e denunciato per violenza, oltraggio e interruzione di pubblico servizio. L'immigrato è entrato in Italia come profugo ma la sua richiesta di asilo non è stata accolta e ha presentato un ricorso amministrativo.

"Purtroppo è successo quello che
paventavamo da mesi - hanno scritto in una nota i sindacati Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Faisa Cisal e Ugl Fna dopo l'accoltellamento dell'autosta a Siena - Il gravissimo episodio che ha coinvolto il nostro collega Alessandro durante il suo turno di lavoro è il più grave accaduto fino ad ora in Toscana. Un episodio che si doveva e poteva evitare. Il personale della Tiemme, non solo gli autisti, viene aggredito spesso, molte volte solo verbalmente, altre fisicamente, con
conseguenze molto meno gravi di quella di ieri. Abbiamo denunciato ripetutamente dei fatti ''incresciosi'' che sono accaduti durante il servizio, ma purtroppo le nostre richieste
non vengono quasi mai ascoltate! Ed infatti è dal 5 luglio che i lavoratori sono in stato di agitazione".
"Vogliamo e pretendiamo la sicurezza per tutti coloro che viaggiano sui mezzi della Tiemme - scrivono ancora i sindacati - Quello che finora accadeva solo nelle grandi metropoli purtroppo succede anche qui!".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità