Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 16°27° 
Domani 13°27° 
Un anno fa? Clicca qui
mercoledì 19 giugno 2019

Attualità giovedì 05 marzo 2015 ore 15:23

Agricoltura e florovivaismo in ginocchio

foto santacroce.web

Pioggia e vento hanno distrutto serre, danneggiato fabbricati e compromesso moltissime coltivazioni. Isolati alcuni borghi sulle colline



PISTOIA — Sarebbero circa un migliaio le aziende agricole danneggiate in tutta la provincia e le prime stime parlano di almeno 10 milioni di euro di danni alle produzioni e alle strutture, serre, stalle e capannoni.

Coldiretti ha segnalato che, nelle zone di montagna, oltre ai disagi stradali, la mancanza di energia elettrica sta bloccando la mungitura nelle stalle di Cutigliano e di altri comuni montani. In Valdinievole invece la caduta di piante d'alto fusto ha interrotto la linea elettrica in località La Colmate, tra Pieve a Nievole e Monsummano. Tetti di stalle divelti a Pieve, con danni importantissimi sulla struttura e sull'attività. A Pescia forti danni a serre e capannoni mentre a Pistoia il  vento ha sradicato alberi ad alto fusto in terra e piante in vaso e fatto crollare anche parti di capannoni. 

"Il comparto delle piante ornamentali è fortemente colpito - dichiara Coldiretti  in una nota - in una fase cruciale dell'anno agrario per i vivai, quello delle spedizioni all'estero".

"Stiamo facendo la stima dei danni - ha dichiarato Francesco Mati, vicepresidente di Confagricoltura Pistoia - ma sappiamo già di essere di fronte a un disastro. Chiederemo alla Regione e al governo misure straordinarie".

Sempre a Pistoia è stata chiusa stamani la strada statale Porrettana per un grosso albero caduto sulla carreggiata. Per un problema analogo è stata chiusa anche la via Fiorentina all'altezza di Ponte alla Pergola. Moltissime le strade impraticabili e decine i black out elettrici, soprattutto nelle zone periferiche della città. Anche la Fortezza di Santa Barbara è stata chiusa al pubblico per le raffiche di vento fortissime che hanno abbattuto cinque alberi. E c'è preoccupazione per la situazione in montagna e in collina dove ha cominciato a nevicare. 

"L'orientamento è di tenere chiuse le scuole anche domani - ha dichiarato il sindaco di Pistoia Samuele Bertelli - e comunque la priorità adesso sono le strade: stiamo lavorando per tenerle aperte alla circolazione".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Politica

Cronaca