Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 14° 
Domani 13° 
Un anno fa? Clicca qui
venerdì 21 febbraio 2020

Cronaca sabato 13 luglio 2019 ore 14:47

Apre le teche del museo e sceglie cosa rubare

Si fingeva un turista per accedere alle teche ed una volta aperte ne asportava il contenuto, tra reliquiari, pendenti e manufatti di antiquariato



AREZZO — Sono almeno tre gli episodi di furto contestati ad un uomo di 64 anni che si fingeva un turista per depredare Casa Bruschi, ad Arezzo.  

Si presentava nella Casa Museo di Ivan Bruschi come un normale visitatore e quando nessuno lo osservava, forzava le teche e sottraeva piccoli manufatti di antiquariato scegliendo tra rosari, crocifissi in argento e reliquiari. I dipendenti del museo si accorgevano del furto solo dopo alcune ore e così all'arrivo dei militari il ladro era già sparito.

Le indagini dei carabinieri sono partite dalle immagini delle telecamere di videosorveglianza del museo e da alcune testimonianze dei custodi che hanno consentito di ricostruire il modus operandi e successivamente l'autore dei furti. L'uomo, un 64enne romano, è stato arrestato e ora si trova ai domiciliari nella sua abitazione romana. 



Tag

Coronavirus, i pazienti dell'Ospedale di Codogno: «Ci hanno mandato via, qui hanno chiuso tutto»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità