comscore
Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 10°18° 
Domani 12°21° 
Un anno fa? Clicca qui
Toscana Media News - Giornale Online
martedì 29 settembre 2020
corriere tv
Covid, Fauci: «Il nemico non è Fauci o Burioni, ma il virus»

Attualità lunedì 09 dicembre 2019 ore 18:25

Sisma nel Mugello, 236 persone fuori casa

Dopo i controlli le loro abitazioni sono state dichiarate inagibili. Allestiti tre centri di accoglienza. Lo sciame non si placa



BARBERINO — La terra continua a tremare nel Mugello, scosse di magnitudo superiore a 2 che non consentono di abbassare la guardia dopo una notte da incubo e una giornata convulsa per fronteggiare nel migliore dei modi l'emergenza. Gli accertamenti effettuati dai vigili del fuoco nelle aree più colpite hanno portato all'evacuazione di una zona rossa nella parte più vecchia del paese. A seguito di un'ordinanza del sindaco, 236 persone hanno dovuto lasciare le loro abitazioni perchè inagibili. Per la prossima notte saranno ospitate da parenti e amici oppure nelle tre strutture di accoglienza allestite in paese nella palestra della scuola media di via Monsignor Agresti, nel parcheggio della Rifle in viale Matteotti e in alcuni locali dell'autodromo del Mugello a Scarperia.

Anche gli uffici comunali sono stati trasferiti in un'altra sede vista l'inagibilità del municipio.

E proseguono le ispezioni dei vigili del fuoco sugli edifici: dopo le centinaia di immobili controllati durante la giornata, a metà pomeriggio  erano in programma altre 330 verifiche, non solo nel Mugello ma anche in altre zone della provincia di Firenze e nel pratese. Massiccio lo spiegamento di forze messo in campo dai pompieri. Un'unità di comando locale a Vaiano, due a Barberino più sette squadre del Comando di Firenze, otto funzionari provenienti da altri comandi toscani non interessati dal sisma personale specializzato nell'utilizzo dei droni, l'elicottero Drago del nucleo di Cecina. Nelle pieve di San Silvestro, sempre a Barberino i vigili del fuoco hanno rimosso tutte le opere d'arte conservate nella chiesa, chiusa per un a vistosa crepa che si è formata su un muro esterno (vedi l'articolo in home page).



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Imprese & Professioni

Imprese & Professioni

Imprese & Professioni